mercoledì 25 ottobre 2017

PIN occhio!



In pOCHE PAROle quel laDRONE disse
le stesse c'OSE che disse quell'altro figlio
di falegname a MANGIA-FUOCO.

lunedì 23 ottobre 2017

GIOVANNI doDICE virGOLA TREnt0UNO!

 
I demoni sanno chi è Gesù ma cercano di nascondere la VERITA'.
IO SONO uno DEI bloccati
avendo solo detto che la notizia di bloccare un libro
era solo un modo per pubblicizzarlo di più.
Un po' come faceva la Chiesa con i testi apocrifi.
Con i suoi Santi come gli Ebrei verso i loro stessi PRO-FETI.
DEVIL sapere che il PARAdiSO non ha PORTE e LUCCHETTI
ma ha un MODO molto PARAclitico per eVITAre
che entrino i PERDI TEmPO'....
Dopotutto CHI ci PUO' enTRARRE
PRE-FERISCE ritornare agli INFERI
per cercare di LIBERARE altri.

venerdì 6 ottobre 2017

HO P.E.C. ATTO!



In questa di MEnSIONe tutti "PAGANO"!
Anche il FIGLIO diVENUTO PAD RE.
PRE GATE SEmPRE per non c'ADE RE in TENTAZIONE.
C'E' chi ha questo COMPITO per togliervi anche quel poco che AVE TE riC'E'avuto.

giovedì 21 settembre 2017

l'OTTO x TRE

 
NON bASTA PUBEcARE VI-DIO, iMmAGIni e scRITTI
SEPPIOi non CONOsCONO la VERITA'.
EpPURE E' CHI ARA!
Fin TROPPO!

lunedì 11 settembre 2017

ANALizziAMO inSEIme la VIA stRETTA?


Perché il Battista iniziò a predicare nel “deserto” un NUOVO REGNO?
Il RAGNO DEI CIELI perché ERA diVERSO? E in c’OSA?
Perché CONvERTIrSI da un altro regno inQUANTO questo REGNO DEI CIELI ERA VICINO?
In c’OSA MANcAVA il Regno preCEDENTE di un Dio osCURO di scRITTURE anCUOR più osCURE?
Perché si dovEVA anDARE A.T.TORNO per tutte le città e i villaggi, inSEGNAnDO nelle loro SInEGOghe, PREDIcanDO  il V°Angelo  di questo REGNO,  CURAnDO ogni MALAtTIA e inFERMIetà del RAGNO preCEDENTE?

In c’OSA conSISTE questa NUOVA NOTIZIA da inSEGNAre nelle SInEGOghe e CURAnDO ogni SORTA di MALAtTIA e inFERMIetà del POPO’lo?

Perché biSOGNA EsSERE PO’VERI in SPIRITO per comPRENDERE questo NUOVO REGNO DEI CIELI?
ERA NUOVO o GIA’ PRE-ESISTENTE?
Perché SONO BEATI i PER-SEGUITATI per caUSA della GIU’stizza?
GIU’stizza inSEDIAta da CHI? Per quale MORIvo?
“Chi dunque TRAsEGGRE-DIRA’ uno solo di questi PREcETTI, anche minimi, e inSEGNERA’ agli umani a fare ALTREtTANTO, sarà conSIDERateo MINIMO in questo REGNO DEI CIELI. E chi, inVECE, LI’ osSERVIRA’ ELI’ inSEGNERA’ agli uomini, sarà conSIDEateo GRANDE nello STESSO REGNO DEI CIELI”. MAH, che dite?
Poiché io vi dico: “se la vostra GIU’stizza non SUPER-ERA quella di chi ha scritto la PRE-CEDENTE e dichi conTIGNA AFFARE l’A.T.TORE, … non EN-TRE-RETE nel REGNO DEI CIELI di SEmPRE”.
VENGA IL TUO o il SUO REGNO?

E all’ORA perché CERCHIARE prima il Regno di Dio e la sua GIU’stizza, e TUtte le SUE c’OSE vi SArANNO date in AgGIUNTA?

E perché “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che E’ NEI CIELI”. ApPUNTO?
SIA FATTA LA SUA o la TUA VOLONTA?
In c’OSA conSISTE una FEDE GRANDE PRE-ESISTENTE in CHI NONOstante vine conTIGNAmente BASTO-NATO?
Perc’OSSA Abramo, Isacco e Giacobbe SONO nel REGNO DEI CIELI? Mentre i figli del regno di Dio saranno cacciati fuori nelle tenebre, ove sarà pianto e stridore di denti?
Perché QUEL Figlio dell’Uomo diceva SEmPRE: "Và, e sia fatto secondo la tua fede … che ti ha salvato"?
C’osa vuol dire: “PREDIcatte che il REGNO DEI CIELI E’ VICINO”, DICEnDOLO  “STRADA FACENDO”?
E: “Guarite gli infermi, risuscitate i morti, sanate i lebbrosi, cacciate i deMONI. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date (c’OSA???). Non procuratevi c’OSE di questo MONDO …, perché l'OPERA-IO ha diRITTO al SUO NUTRImento?
POI questa è perFETTA: “Dai giorni di Giovanni il Battista fino ADORA, il REGNO DEI CIELI, non di Dio, s’OFFRE VIO-LENZA (?) e i VIO-LENTI se ne imPADRONIsCONO”?
Perché ogni regno DIsCORDE cADE in ROVIna e NEsSUna città o famiglia DIsCORDE può REggERSI?
Chi è SATANA? Chi scaccia i deMONI?
E voi c’OME li sCACCIATE?
SIETE GIU’DICI?
DICHI? Se npon sapete GIU’dicARE voi stesi?
Perché Gesù dice: “Ma se io scaccio i deMONI per virtù dello stesso Spirito di quel Dio, è certo giunto fra voi il regno di Dio”. Non il REGNO DEI CIELI? Quello è SEmpRE VICIno?
Perché a CERTI è dato di conoscere i misteri del REGNO DEI CIELI, ma ad altri non è dato nemmeno quello di Dio? Così a chi ha sarà dato e sarà nell'abbondanza; e a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. Per questo parlo loro in mod.STRANO: perché pur vedendo non vedono, e pur udendo non odono e non comprendono, AfFINchè: “ UdrANNO, ma non COmPRENDERANNO, GUARDIErANNO, ma non VEDErANNO. Perché il l’ORO cuore è stato ApPOSTa inDURIto, c’OME la LORO CERVIc’è ai l’ORO OcCHI chiUSI, per non vedere con gli e gli OREfizi, per non essere riSANAti”.
Voi dunque intendete le parabole? Quelle del Regno di Dio o del REGNO DEI CIELI?
Se non comPRENDETE PRIMA questo MONDO, c’OME PO’TREte ENTRARE in quello DEI CIELI?
In questa VOSTRA inCOMPREnSIONe sPAZZIA il MALIgno, conFONDENDOVI anCUOR di PIU’.
ORA saPRESTE riORDINARE le PARA-BAAL con le PARA-BOLLE?
"Chi si potrà dunque salvare, se è imPO’sSIBILE agli umani?
Dio o chi è nei CIELI?
Perché il FIGLIO è CADUCIO QUI tra noi?
Ci sono tante altre c’OSE da sPIEGARE ma chi di VOI E’ VERA-MENTE inTE-RESSATO?

giovedì 7 settembre 2017

c'OSE' la VERetà?


VorREI scriVERE c'OME PIRandELlo.
Non per sPIEGARE quel che io VIVO,
ma per far capire il PREGHE' le SChrIVO.
Se FOSSO c'OSI' FACILE comPRENDERE CHI SI AMO

e c'OSA VUOLE DIODOd'ANOI ...
TUtti si conVERTIrebbero al SUO VOLERE.
MALUi non vuole BURROattivi e MARIAnette.
VUOLE chi lo SUPERA in quel MO'MENTO.

martedì 5 settembre 2017

La LUPA E' stata sorPRESA con i denti sporchi di sangue di CUCCIOLI di altre S.P.eCI.eR.


I farisei inVITAno Sempre a PRE-GARE perché non hANNO il coRAGGIO di gridare tutta la verità su questi tempi.
E se fossero gli ultimi?
Forse lo sono solo per i profeti che non sanno né leggere e né scrivere, ma hanno la scure ai loro piedi, pronti ad essere puniti se non eseguono quel comando di SUOno di TROMBA.
Se trasmetteRETE la VERITA' su N.S. Gesù Cristo all'ORA SI che i vostri tempi sono giunti al terMINE, per vederLO VENIRE nella SUA GLORIA sopra tutte le TURBO-LENZE. Altrimenti che beneficio vi ritornerà?
Stare con lo SpOSO è SEmPRE pericoloso!
Perchè fuggite da LUI, che vuole portarvi in CIELO?
Chi è il VERO neMICO?
Forse i PRO-FUGHI, fino a sovvenzionare i LAGER in nord Africa per ELI'minare chi FUGGE?
eVITAre la loro FUGA da terre in cui rubiamo ricchezze, inSEDIAndo TIRAnni ARMAti da NOI STESSI?
Anche Giulio Reggeni dava fastiDIO in Egitto a MAMMONA?
AVE TE un modo disTORTO del VERO SCANDALO che Gesù PORTO' nel MONDO.
Leggete le SCRITTURE del GIORNO e non comPRENDETE?
Perchè Dio permette l'esistenza della MAFIA, dell'ISIS e di Kim Yong-uni?
Perché permette stupri e rapimenti di bambini?
Se SOLO le vostre PRE-GHIERE riUSCIsSERO a far cADE-RE quelle GHIERE che bloccano LORO ma SOPRAtTUTTO VOI.
ALMEno GRIDA-TELA la VERITA'.
Non PO'sSONO UCCIDERCI TUTTI inSEIme.
Ma solo UNO alla VOLTA.
RESTATE UNITI

mercoledì 30 agosto 2017

il .adrone VIENE c'OME un .ADRONE



  I due discepoli di Giovanni, «sentendolo parlare», «seguirono» (êkolouthêsan) Gesù (v. 37). Il verbo «seguire» è quello normalmente usato per indicare l’atteggiamento dei discepoli nei confronti del maestro. I due sentono parlare Giovanni e seguono Gesù: Il verbo all’aoristo indica una decisione definitiva, che i due non metteranno più in questione. A prima vista sono loro che, indirizzati da Giovanni, prendono la decisione di mettersi al seguito di Gesù. Invece non è così: è Gesù che, quando si accorge che essi lo seguono, si rivolge a loro chiedendo: «Che cercate?». Essi sono dunque, sebbene lo seguano, sono ancora in cerca di qualcosa che non possiedono. È Gesù per primo che stabilisce con loro un rapporto personale. Alla domanda di Gesù rispondono con una contro-domanda: «Maestro, dove abiti (meneis, rimani)?» (v. 38). Essi dimostrano così di sapere che Gesù è il vero Maestro (e l’evangelista lo sottolinea dando il termine in ebraico e traducendolo poi in greco) e sanno che quanto cercano può essere conferito solo da lui.

La risposta di Gesù è molto significativa: «Venite e vedrete». è Gesù che li invita ad andare da lui affinché possano «vedere». Il verbo «venite» indica espressamente la chiamata (cfr. Mc 10,21). Il verbo «vedrete», alla luce specialmente del prologo (cfr. 1,14: «e noi vedemmo la sua gloria») e della guarigione del cieco nato (cfr. Gv 9,39-41), allude a qualcosa di più del vedere in senso materiale: esso indica un incontro, un coinvolgimento personale, che caratterizza il conseguimento della salvezza. In queste due parole è contenuto il senso profondo della loro vocazione. L’evangelista conclude bruscamente il dialogo dicendo che i due andarono e videro il luogo in cui Gesù abitava e si fermarono da lui quel giorno (v. 39). In realtà si fermano con lui solo poche ore, perché l’evangelista nota che erano già «l’ora decima», cioè le quattro del pomeriggio.

domenica 20 agosto 2017

l'a.C.ANNA nea CHIeSA' dove TOCCARLO



Che ho da fare con te, oc'A.NA? Non è ancORA GIU'nta lami a-ORO.
"cREDIMI, oc'A.NA, è 'GIUNTO' il moMENTO in cui né su questo POSTo, né in alTRE PIATTAforme ADEoreRETE il pA.D.-RE. Voi ado-rate quel che non ConoSCEte, IO A.D.ORO quello che CONOsco, perché la sALVEzza VIene dai GIU'STI'DEI. Ma è GIU'unto il moMENTO, edE'n QUA-STO, in cui i V°eri A.D.ORA-TORI ADEorerANNO il pA.D.-RE in QUEL che in VERITA' E'; PERché il pA.D.-RE cerca tali A.D.ORA-TORI. LUI E' SPIRITO SOLO il FIGLIO inCARNATO PUO' RA-FIGURArlo A VERA imMAGIne e SOMIgliANZA".

sabato 5 agosto 2017

CHI VIDE RA' TUTTE le c'OSE c'OME anDARONO se non la STESSA PERSOna 'torNATA' DEI mORTI?

A.D: eRODE GIU'nSE noTIZIO di un CERTO GE-SU', di quello che DIC'EVA. Egli disse ai suoi CORTIgiANI: «Costui è coLUI che IO ho SALVATO dalle GRINFIE delle RE-GINA, che, TRE-MITE la figlia, VOLEVA ELI'minare il SUO CAPO».
InFATTI, il TEtrARCA avEVA FATTO arRESTA-RE, inCATENA-RE e GETTA-RE in PRE-GIONA coLUI che dicEVA: «NOTI è LEI-CITO TEnere CHI vuole SOLO il TUO REgno!». Essa ERA moglie di suo fraTEllo, AMANTE DEI CAVAlli. 
Il RE AVEva pAURA delle FOLLI perché lo conSIDER'AVA un PRO-FETO dell'ALTISSIMO.
Quando eRODE COMPI' gli ANNI della SUA VITA, la figlia della 'COGNATA' d'ANZI' in pubblico per LUI e PIa.C.QUA tANTo a eRODE che gli le proMISEr con GIU'raMENTO di DARle quello che aVESSE CHIeSTO'. Ella, 'ISTIGATA' DALLA MATER, disse: «DAmMI qui, su un VASOsIO, 'IL CAPO' di quel PRO-FETO».
Il TEtrARCA si RAtTRI-STO', AMOtivo del GIU'-RA-MENTO e DEI CON-ME-SALI e 'ORDINO'' quelCHE AVE'EVA PRO-MESSA e MAN-DO' a diVIDE-RE il CAPO dal PRO-FETO in PRE-GIONA. Il SUO CAPO VENNE ... SU UN VASO-IO di arGENTE, 'FU-DATA' alla FAN-CIULLA 'CHELA' PORTA a SUA MATER.
I SUOI, inVECE, si PRE-SENTARONO a PREnDARE il RESTO CAd'AVERE e lo SEPPEllirono inFORMAnDO' GE-SU', che SI RI-VESTI con un altra CAPIgliatURa.


venerdì 4 agosto 2017

tANTE e tANTI in UNA COPPIA SIMILE e SOMIGLIANTE A.D. un DIO che CRESCE inSEIme a NOI.


La TERRA è il LUOGO in CUI VENGONO le ANIME, anche inDIETROeggiando per VIVERE TUTTE le VITE possibili, per DIVENTARE DEGNE di ESSERE MADRI di TUTTI gli SPIRITI che le HANNO ABITATE ... in UN UNICA ANIMA con UNICO SPIRITO.

martedì 25 luglio 2017

CHI c'E' a.C.canto?

 
FraTEeLI', noi SI AMO SPIRITI viVENTI in inVOI-LUCRI morTALI, afFINché apPAIA la VERA PRO-VENIEnza del SUO SPIRITO PO'TENTE ceh "VIENE" in noi e non DAnnoi. In tutto, inFATTI, si amo triBOLLAti, ma non sCHIa.C.iATTI; si amo sCON-VOLTI, ma non diSPERAti; PERSEguitati, ma non ABBAnDONATI; colPITI, ma non ucCIsi, PORTAnDO SEmPRE e DOVunQUA, nel nostro inVOI-LUCRO, l'AMORte DEI VI-VENTI, PERché anCHE la VERA VITA si MANiFESTA nello STESSO inVOI-LUCRO. SEmPRE inFATTI, noi che si amo vivi vi, VENI-AMO conSEGNAti all'AMORte a caUSA di coLUI che è la caUSA della VITA STESSA, PERché anCHE LUI VENGA e si MANI-FESTA nel TEmPIO dei DEI. cOSI'cchè in noi AGIsce l'AMORte e negli altri la vita.
 
ANIMAti TUttaVIA da quello stESSO SPIRIto di FEDE di cui sta scRITTO: «Ho creduto, perciò ho parlato», anche noi cREDIiAMO e perciò PARLI-AMO, conVINTI che coLUI che ha riSUSHItato il PICCOLO del PADRE, riSUSHIterra ANche NOi con LUI e ci POrrà a.C.canto a LUI inSEIme con i PREST'ABILITI di VOI. TUtto inFATTI è per voi, perché la GRAZIA, a.C.cresciuta a oPERA di molti, faccia ABBondare l’INno di rinGRAZIAmento, per la GLORAI di CHI ha VOLUTO tutto QUA'STO'.

giovedì 20 luglio 2017

AL ME e i Suoi Figli



Mi disse: "Si-MONE di Giovanni, MI AMI tu più di costoro?". Gli risposi:
"Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene". Lui aggiunse: "Pasci i miei AGNELLI". Poi mi ripetette: "Si-MONE di Giovanni, MI AMI ?". Gli risposi: "Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene". Nuovamente mi aggiunse: "Pasci le mie PECORELLE". PERLA terza volta mi disse: "Simone di Giovanni, MI VUOI ALMEno BENE?". ImPIETRIto rimasi addolorato che per la terza volta mi dicesse se lo AM'AVO o gli volEVO BENE e gli dissi: "Signore, tu sai tutto; tu sai che T.V.B. (Tutto Va Bene)". Mi rispose ANCORA: "Pasci le mie PECORINE. In verità, in verità ti dico: quando eri più giovane facevi quel che volevi, e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti toglierà il VESTITO e ti FARA' quello che tu non vuoi". Questo MI disse per indicarmi con quale morte io avrei glorificato Dio. E detto questo concluse con un: "Seguimi".

martedì 18 luglio 2017

Ti FARO' GIRARE la TESTA DEI giorni



t'inSEGNERO' le c'OSE DEI Cieli,
SOLO quando sarai PIENA di TUTTE le questiONI terrene.
 

L'ANIMA è UN VELO ma dEVA essere MOLTO roBUSTO
per a.C.COGLIERE il RE dell'UNI-VERSO.
I CIELI che un uMANO vede E' una ilLUI-SIONe c'OME anche il nostro mare.
C'è chi non ha viaggiato con il corpo ma con la mente è arrivato agli exTREMI dell'UNI-VERSO.


Se si SOMMANO tutte le VELOCITA' RELATIVE ... NOI GIA' VIAGGIAMO alla VELOCITA' della LUCE.

L'UNI-VERSO serve SOLO a QUESTO. c'OME un GIOCO di PARAanCHI.

venerdì 7 luglio 2017

CHI HA FEDE in ME mi FA VEDERE TUTTO


Gli abissi della terra si sono dischiusi davanti a me.
I popoli del passato hanno ghermito la mia vita,
ma tu mi hai strappato alle tenebre,
SIGNORE
MIO DIO.

domenica 2 luglio 2017

venerdì 30 giugno 2017

BARA-CHINO C.C. - FEDEle nei SECOLI DEI secoli

 
MI AVETE ROTTO I Biglini!
Pensate a "Charlie Charlie Challenge" invece di criticare il silenzio di chi conosce la VERITA' su chi viene a morire ancora al posto nostro.
Voi non conoscete i disegni di un Dio terribile che viene alimentato dalle vostre contraddizioni.
Allora giudicate la morte sulla Croce di suo Figlio, Il mio DIO e Signore Nostro Gesù Cristo che adesso permette ancora tutte queste cose e peggiori di prima.
Come giudichereste anche la morte di quei poveri innocenti che vennero al mondo per saziare l'ira di Erode e fare scudo al loro coetaneo che doveva dire TUTTO sul SENSO e sul VERSO di questo MONDO?
La sapreste giudicare questa VERITA'?
la conosciete?
O volete fare come Pietro che non comprese la VERITA' di quella morte di CROCE?
o di Giuda che pensava che Dio è contro i tiranni o i governanti di questo mondo?
E che dire anche chi viene continuamente a morire al posto nostro?
Non giudicate chi uccide senza sapere quel che fa, ma giudicate chi è venuto al mondo per salvare chi pensa di sapere quel che fa.
Tu sai quel che dici?
Tu sai quel che fai?

lunedì 12 giugno 2017

SEI c'OME SEI perchè non SEI



Vidi venire dal nuovo mondo una macchina bestiale, che aveva tanti tasti e varie porte, sui tasti dei segni e su ciascuna porta una U.S.Blasfemo. La macchina era simile alla potenza di un che-rubino, la velocità di una pantera, la forza di un orso e la bocca come quella di un leone.
Il dr. Ago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande. Una
DEI suoi inizi sembrò colpita a morte, ma la sua piaga mortale fu guarita.
Allora la terra intera presa d'ammirazione, andò dietro la macchina bestiale e gli
uomini adorarono il dr. Ago perché aveva dato il potere alla macchina che adoravano dicendo: "Chi è simile a questa invenzione e chi può combattere con
essa?".
Alla macchina fu data una voce per proferire parole d'orgoglio e bestemmie,
con il potere di agire per parecchio tempo.
Essa aprì gruppi per pro-ferire bestemmie contro l'invisibile, per bestemmiare il
suo nome e la sua dimora, contro tutti quelli che abitano nei cieli. Le fu
permesso di far guerra contro i santi e di vincerli; le fu dato potere sopra
ogni stirpe, popolo, lingua e nazione. Tutti erano sotto il suo giogo.
L'adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita di colui che venne a morire nella carne vivente e non nelle cose esistenti.
Chi ha orecchi, ascolti:
Colui che deve andare venir bloccato, sarà bannato; colui che deve
essere bannato lo sarà.
In questo sta la costanza e la fede dei santi.





Vidi poi salire dalla terra un altro modem di bestia, che aveva due antenne, simili a corna di un agnello, che però parlava come un dr. Ago.
Essa esercita tutto il potere della prima macchina bestiale in sua presenza e
costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima macchina bestiale, la cui ferita mortale era guarita. Operava grandi prodigi, fino a fare scendere fuoco dal
cielo sulla terra davanti agli uomini. Per mezzo di questi prodigi, che le
era permesso di compiere in presenza della bestialità che deteneva, sedusse gli abitanti della terra dicendo loro di erigere una statua portatile da quella che era stata ferita ma si era riavuta. Le fu anche concesso di collegarsi con la macchina bestiale primaria sicché quella macchina perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la macchina stessa. Faceva sì che
tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero una password
in mente per operare con la mano; e che nessuno potesse comprare o
vendere senza avere tale accesso, cioè il nome della bestia o il numero del suo
nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della
bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è WWW.

domenica 11 giugno 2017

MATTO 19,27-30 e Salmone 82



Mio SIGNORE, non darti riposo, non restare muto e inerte, o mio Dio. Vedi: i tuoi avversari fremono e i tuoi nemici alzano la testa.
Contro il tuo popolo ordiscono trame e congiurano contro i tuoi protetti.
Hanno detto: "Venite, cancelliamoli come popolo e più non si ricordi il nome di Israele".
Hanno tramato insieme concordi, contro di te hanno concluso un'alleanza.
Hanno deciso di diventare con CIME perla TERRA.
Uccidi i loro Principi come hanno ucciso te che ERI l'EREDE.
Essi dicevano: "I pascoli di Dio PREDI-AMOLI noi".
Mio Dio, rendili come turbine, come pula dispersa dal vento.
Come il fuoco che brucia il bosco e come la fiamma che divora i monti, così tu inseguili con la tua bufera e sconvolgili con il tuo uragano.
Copri di vergogna i loro volti perché cerchino il tuo nome, Signore.
Restino confusi e turbati per sempre, siano umiliati, periscano; sappiano che tu hai nome "S'IGNORE", tu solo sei l'Altissimo su tutti i QUANTI.

mercoledì 7 giugno 2017

S-PIEGA TUTTO una BUONA VOLTA di CIELO




Ancora a RI-VELARE e non S-VELARE la TRINITA' in quella PARABOLA?
La MADRE doVERA quando il Figlio "arrogante" che decise di andare a FARE la gAVEtta DEI dei?
Dio è uno di noi e lo cerca DIspeRATAmente in noi, come il Padre e la Madre cerCAVAno e sCOVA-VANO coLUI che VENNE per dire che LUI è in TUTTI noi.
NessUNO exCLUSO.

ABBY atei FEDE in quella SPERANZA di essere NOI STESSI CARITA' DEI CIELI.

giovedì 1 giugno 2017

Liberi pensieri in libera civiltà



Si deve poter uccidere lo spirito con la PAROLA 
e non con la MATERIA, perché alla fine si è complici 
dello spirito che vuole distruggere il TEmPIO di DIO.
C'è stato e STATO c'OME chiesa e CHeSA.

Falcone, Borsellino e Dalla Chiesa non erano contro i preti.
Anche Don Puglisi fu pestato prima di essere ucciso come Don Diana.
State A.T.TENTI a scegliere i vostri amici di MERE-ENDa!
Prendetela pure con il IAUE' di Biglino ma lasciate stare gli umani,
altrimenti gli umani stessi se la prenderanno con il vostro inVOIlucro.

Poi potete stridere i denti quanto VOLETE!
Vale per i cristiani uccisi c'OME anche le streghe e gli indemoniati.
La LEGGE è UGUALE per TUTTI.
Per questo c'è il CROCI-FISSO nei TRIBUnali per ricordare CHI E'
VERO LUCIFERO
.

lunedì 22 maggio 2017

CONciso e PREciso

i VERI deMONI
sono coLORO
che sANNO fARE
le TROIe e i PERvertiti
con i corpi DEI altri.

LuCA... UNdici virGOLA QUArantolaSEI

domenica 14 maggio 2017

Era un CAPOufficio ma A.D.esso E'


La Madre delle mater 
che ha partorito dieci volte 
EDEN in lutto per coLUI
 che l'ARRESA 
REGINA dell'UNIVERSO!

sabato 22 aprile 2017

TELO' d'ETTO ... sindora

DIcO AVOi' STUlaPIDI e sIGNOR-ANTI! delle cose DEI C'E'LI'!
Non SgAPE-TE che SIete ABItAZIONE dei DEI, LO-CULI TERRIbiLI' di TANE deMONI?
Perchè TORmentare il PICCOLO?
ciLUI che è AvVOLTO e FASCIato D'ANNE-LI'.
NOLO' aVETE RICCOnoSCIuto il FIGLIO dell'UOMO?
VI PIACIoNO i MIRAcoli e il VENIR VENErati.
Ma per VOI RESTErà SOLO lo stRIDOr d'IDEnti.
CHECCO SAVE TE comPRESO delle scRITTURE ODI ERNIE?
Che cosa dobbiamo fare di QUESTI "Sei" che non "Hanno"?
SOLO l'UNO HA l'EREdita del CORPO!
DECIdate se SERVIRLO o comBATTERLO!
Ma SAPETE PENE che QUI non si BARA.
DOPOtutto non SIeTE inGRADO di MENTIRE, ESSEnDO VOI TUTTI GIU'stincoLUI.
AVE-TE solo il PO'TERRE di METTERLO in CATTIVA LUCE, ma CHI PO'TRA' conTRAsTARLO nel SUO REGNO?
CHI PO'TRA' CONTRO-BATTERE L'AME della SUaspADA?
IO PO'TREi CHI AMARVI per NOME, ma SONO A-GETTIVI.
UNO SOLO HAnn'OME. Il RE dell'UNIcoVERSO senza d'OPPI SEnSI.
Per TANTO: «Se sia giusto dinanzi all'UNICO d'IO inCARNATO, MORTO e risORTO, HOBBYdire a voi inVECE che alleLUY, GIU'dicaTELO DAVOi STESI. IO non PO'sSO taCERE quEL che HO SENTITO, VISTO e TOCCATO».
ed'ORA riLEGGEte il V°ANGELO:
Risorto all'AUR'ORA nel giorno dopo l'ULTIMO della SETTEumana, APParve prima a coLEI che LO AVE-EVA RICCOnoSCIuto tra i SETTE che oSPIritAVA.
EL-LA' anDO' A.D.ANNUnC'HAr acLORO che non AVE-VANO comPRESO, pur ESSEnDO' stATEI con LUI ed ORA in LUItto PIAngEVAno. Ma ESSI, riUDI-TELO in LEI, non creDETTEro a CHI AVEva corpo di FE-MALA.

DoPO' PERO', APParve SOTTO altro A.S.PETTO a DUE "MALI" di loro, MEN-TRE ERAno in CAMmino VERSO la CAMpagna. ANCHEsSI, però figli di DONNA, riTORNArono ad ANNUciHArLO agli alTRI; ma non creDETTEro NE'pPURE a QUESTI.
Alla FINE APParve ANCHE agli UN-DICI, MEN-TRE ERAno a MEN-SA, ELI' RI-PRO-VERO' perla l'oro incRE-DUAletà e DUREzza di CUoRE, PERNOn AVER cREduto a.CqueLI' KELO AVE-VANO VISTO FUORI del LORO IN VOI LUCRI RIS-ORTO. E disse loro: «AnnDATE d'APPerTUTTO e PROa.C.cl'AMATE il V°Angelo aHHiUNGUE».

venerdì 21 aprile 2017

inFEVCE

 
E' diVERSO inVECE
saper conFONDERE un DIO
che mangia i PROpri FIGLI
senza sPIEGARE
il perchè
da un DIO che OBBLIGA
a mangiarlo per la LORO
stessa SALVEZZA
da quello stesso DIO.

giovedì 13 aprile 2017

MATTeO DICI NUOVE virGOLA DIeCE ai doDICI


pRIMA del SUo PASS-AGIO, cioE' della SUA ORA nel SUO GIORNO, A-VENDO A-MATI o .suoi anCORa nel MONDO, LI' AMO seno alla FINE, ad una FINE di ...
DURante l'a.C.CENNA, QUAnDO' coLUI che inSEMINO' la MORtE inquiet P.E.C.cATEO di A.D.AMO edEVA, saPENDO che il SUO SEME era LO STESSO del PAD-RE SUO e tra le SUE MANI STAVA aPEZZAnDO' lassù A-PENE per SEmPRE, lo ALZO' a tavola, si sPI'gliò e com un acciugaMANO e se lo ApPESE A.T.TORNO alla VITA. Poi VERSO' dell’a.C.QUA nel TINO e phOLLE l'AVA-RE i nOSTRI acciugaNdoli con quel che siERA cinto!
COlui che, inVECE, PENsava di non esSERE in GRADO di FARE alTREottANT ma di esSERE PRONTO a DARE la VITA per LUI, disse: «TELO sCORDI!». Rispose LUI: «TU non caPISCI quel che IO FACCIO, lo CAPIteRAI dopo». AgGIUNSE il DURO, c'OME pietra: «Tu non mi fARAI quESTO tipo di PULIZIA delle PENE, né MO', né doMANI e, SE PO'teESSI, eVITArmi di LAvARMI le PENE PASSate!». Gli RIspOSE LUI: «Se non ti FARAI fare questo SIMbollicaMENTE, non fARAI pARTE DEI miei ORGANI». ALL'ORA la pietra di FRAntUOMO', SUsSUrANTO: «S'IGNORE, non solo le TUE PENE, ma ANCHE, MANI e CAPO che hanno PIU' sbAGLIAto!». SOgGIUNSE LUI: «Chi E' TUTTO PULITO, non ha biSOGNO di PURiFICArSI se non anCUOR LUI, ed è TUTTO PURo; e voi LO SiETE, ma non TUtti». SApEVA, inFATTI, chi lo TRA-DIVA; per questo disse: «Non TUtti SiETE PURi».
DO-PO aVER fATTO a TUTTI QUESTUO, si RIvesti delle SUe VESTI, SI-DETTE di nuovo e DESSE: «CAPRIte quello che ho fATTO per voi? E' TUTTO PAGATO! Lo VOILETE?
Tra QUESTI c'ERA anche le DONNE».

domenica 9 aprile 2017

c'OSE' la VERITA?



Mi fanno ridere i TIC di Biglino che aumentano quando dice il vero su SEsteSSO, a.C.cUSANDO gli altri. Chi gli ha messo il microcip in quel taglio dietro l'orecchio che gli causa i TIC quando dice il VERO? Un collare gli servirà per evitare questo scomodo segnale di "debolezza spirituale". Un giurista applica la legge in vigore anche se è una legge di sterminio di una razza. Vi ricordo che in italia non c'è ancora una legge contro la tortura.

sabato 8 aprile 2017

venerdì 31 marzo 2017

καλή καί ἀγαθή



E' qui sta la SAPIENZA custoDITA dalla SOLA CHIeSA CATTOLICA, "CASTA e MERETRICE".
Se solo ANALizzASSEro i cANTI e le PRE-GHIERE, troVEREbbERO vERAmenTE delle PER LE.

Ma VA BENE c'OSI'. Biglino è MEglio del VI-SCOVO vESTito ORA di bianco non + sPORCO di Roma, c'OME MARAdonna è di MAYO di PELLE'.
Le MIE "PECORE" le voglio s'IGNORanti, P.E.C.cATTRICI POR NOrMALI, cioè QUELLE che A.M.ANO TANTO a PRE-SCINDERE.
NONAd exEMPIO c'OME i TEstiMONI geNOVEsi che ruBANO peCORElle inBEciLLE alla CHIeSA Cattolica PROprIO FACCEnDO noTARE e stODIAre la Bibbia. Anche i PROTEstANTI sono prePARAtissimi sulle scRITTURE. Per non PARlARE DEI Ebrei e DEI MUSUinMANI.
ANNOI va bene c'OSI'.
NOI SEPPIAmo c'OME i deMONI DIviDONO quelle COIN corn e quelli sENZA (MATTeO VENTIcinQUA virGOLA TREntUNO QUA-RANTOLA...SEI).
Grazie di CUORE!


mercoledì 29 marzo 2017

INIZIA BENE e FIniSH MALE


Quale significato ha l’espressione “secondo le Scritture” che troviamo all’interno del nostro Simbolo di fede? Cosa significa dire che Gesù è morto e risorto secondo le ScrittureA questa domanda, che introduce una serie d’importantissime riflessioni teologiche sul tempo e sul destino, risponde in modo chiaro il Catechismo della Chiesa Cattolica: “La Risurrezione di Cristo è compimento delle promesse dell’Antico Testamento e di Gesù stesso durante la sua vita terrenaL’espressione «secondo le scritture» indica che la Risurrezione di Cristo realizzò queste predizioni” (CCC 652)Il primo a svelarci che gli avvenimenti della passione non si sono svolti per caso è proprio Gesù, con le sue parole rivolte ai discepoli di Emmaus dopo la risurrezione: “O stolti e tardi di cuore a credere a quello che hanno detto i profetiNon doveva forse il Cristo patire tutto questo ed entrare nella sua gloria?” (Lc 24,25-26). E quel giorno, “cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro quanto lo riguardava in tutte le Scritture”. E così facendo “aprì loro la mente all’intelligenza delle Scritture” (Lc 24,45), cioè diede la chiave interpretativa della Bibbia affinché questa venisse da quel momento in poi letta alla luce del grande disegno salvifico di Dio. Una prova che tale insegnamento venne subito recepito, e che l’espressione contenuta nel Credo non è un arbitrio dei Padri di Nicea-Costantinopoli che lo forgiarono, è già racchiusa nella prima Lettera di Paolo ai Corinzi: “Vi ho dunque trasmesso, anzitutto, quello che ho ricevuto, che Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture, e che fu sepolto, e fu risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture” (1Cor 15,3-4). Ecco perché il Catechismo, senza tema di sbagliare, può affermare: “La morte violenta di Gesù non è stata frutto del caso in un concorso sfavorevole di circostanzeEssa appartiene al mistero del disegno di Dio” (CCC 599). Questo mistero ci viene comunicato tramite le Sacre Scritture, che in qualche modo, per volontà di Dio, diventano forgiatrici della storia degli uomini. Le cose scritte dagli autori sacri sono ben più di mero racconto, di semplice memoria di fatti accaduti, o di pure previsioni. Una volta scritte esse diventano matrici della nostra storia. Cristo stesso riconosce autorità alla Scrittura e sembra sottostare a quanto vi è scritto: “Era proprio questo che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si adempia tutto quanto di me sta scritto nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi” (Lc 24, 44). E aggiunge: “Così sta scritto: il Cristo doveva patire ed il terzo giorno risuscitare dai morti” (Lc 24,46). Attenzione però: Cristo era perfettamente libero di non sottostare alle Scritture, in quanto Dio è superiore alla Parola rivelata; ma poiché nella sua libertà ha scelto di salvarci, egli si è sottomesso al disegno del Padre. Se si svaluta il concetto di libertà dinanzi al concetto di destino, si rischia di scivolare nello stesso errore in cui cadde Giovanni Calvino (1509-1564, riformatore protestante), il quale si spinse fino a voler tentare di fondare teologicamente la teoria della predestinazione: “Definiamo predestinazione l’eterna disposizione di Dio mediante la quale egli ha fissato in sé che cosa deve avvenire di ciascun uomo secondo la sua volontà; poiché gli uomini non sono stati creati tutti allo stesso modo, ma per gli uni è stata predisposta la vita eterna e per gli altri l’eterna dannazione” (Calvino, Istituzione della religione cristiana). E’ evidente la mostruosità teologica cui porta la cieca sopravvalutazione del destino: Dio creerebbe uomini per l’inferno e uomini per il paradiso. Le tesi del calvinismo vennero naturalmente respinte dalla Chiesa, che già dinanzi a Lutero aveva sostenuto il valore del libero arbitrio. E’ vero, insegna il Magistero, che nelle Scritture si parla di “prestabilito disegno” di Dio (cfr At 3,23), ma “questo linguaggio biblico non significa che quelli che hanno consegnato Gesù siano stati solo esecutori passivi di una vicenda scritta in precedenza da Dio” (CCC 599). Il profeta Giona aveva annunciato un destino di distruzione per Ninive, ma a seguito di un grande pentimento collettivo l’intiera città si salvò. Il destino in fondo è come il vento: ha le sue direzioni, ma tutto dipende da come io dispongo le vele. Chi sottovaluta l’ampio margine di movimento che la nostra libertà ci dona, si sottrae alla responsabilità delle proprie scelte per vivere come un automa, come fa chi ricava il destino dalle stelle e dai relativi oroscopi; o come chi attende con ansia rivelazioni private per “sapere che cosa Dio vuole da me”. Disegno di Dio non significa predestinazione, futuro già scritto. Il disegno di Dio è scritto nella storia con le matite delle nostre vite. E di volta in volta è tracciato in base alle nostre risposte. Molte anime rimangono ferme per anni domandandosi quale sia loro strada nella vita, ma la strada è solo una: crescere nella fede. Quando l’acqua del fiume sale, la propria barca si disincaglia e segue da sola il suo destino. E non sono le mie domande sul futuro a schiudermi la rotta, ma l’abbandono fiducioso a Dio. Se continuamente mi sporgo per guardare avanti, significa che non sto vivendo veramente l’abbandono. Ma se lo vivo, allora anch’io seguo quel vento e quel fiume; anch’io finalmente vivo secondo le Scritture.

sabato 18 marzo 2017

La MaDONNA DEI MANdarini


Sulla Madonna c’è una leggenda, una tradizione che esiste nel Sud d’Italia dove ci sono tanti mandarini. La leggenda della "Madonna dei mandarini". Si dice che sia la patrona dei ladri. Dicono che i ladri vanno a pregare lda Lei. E la leggenda – così raccontano – dice che i ladri che pregano la Madonna dei mandarini, quando muoiono e devono mettersi in fila per entrare nel Paradiso, e sfilano davanti a Pietro che ha le chiavi, e apre e lascia passare uno, chiude e non lascia passare un altro. Ma e la Madonna, quando vede uno di questi, gli fa segno di nascondersi; e poi, quando sono passati tutti, Pietro chiude e viene la notte e la Madonna dalla finestra lo chiama e lo fa entrare dalla finestra. E’ un racconto popolare, ma è tanto bello: perdonare con la Mamma accanto; perdonare con la Madre. Perché questa donna, quest’uomo che viene al confessionale, ha una Madre in Cielo che gli aprirà la porta e lo aiuterà al momento di entrare in Cielo. Sempre la Madonna, perché la Madonna aiuta anche noi nell’esercizio della misericordia.

venerdì 10 marzo 2017

LOS CANDIDAlo


CHECCA SI-NO le scRITTUR di OGGI.
CHI SISAL VERA' in QUA-STO' cASINO di VERITA' CONTRApPOST?

venerdì 3 marzo 2017

giovedì 2 marzo 2017

lasPOSA dell'AnGnELLO è pronta

Non imbRATTAte la vs dOPPIA imMAGIne con la SUa.t.UNICA, fino a rENDerla INRIconoscibile (Gn 3,9).
Non VERaGOGAteVI delle vs NUDITA' TEntATEe dal SerPENTE che diVENTA VULveNErABILE quANDO' ha MANaGIATO.
LUI è con NOI fin dall'INIZIO. PRIMA e DOPO, comPRESO nel PECCATO.
FINO a NASCERE LUI STESsO DANNOI.
"E' il s'IGNOR STESsO, nelle FATTEzze del VERbO, che GUIDA. PONE dELIcataMENte le MANI sulle sPALLE, inCUOReAGIA senza FORZA-RE, rESTA inDIETRO, QUA-SI A-PROTEgGERE, a non invADE-RE, MEN-TRE si sCHI-ODE la PORTA che CHI-AMAal CAMmino, al FU-TUrO, all'A STrOrYA. Il s'IGNOR STESsO 'scEDEN', fino alla SOGLIA in CUI il Regno DEI Cieli diVENTA Regno diddio sulla TERRA, e aTENDE le SUE MANI sulla cOPPIA di VISI sePARATI dalla VERaGOGNA".
Da UNO ne FECE DUE che d'OVEvANNO comPRENDERE l'ESSERE c'OME DIO FATTO MAsCH'IO e FEmMENA.
Più che sCACCIATA sEMBRA una sPINTA AMOreVOLE, non con SPADA FIAMMEgGIAnTE ma FOLGORante, fino a CAPI-RE quell'AperTUra di OcCHI.
LUI STESsO che a.C.comPAGNA i diVISI VERSO l'INIZIO e non la fine, riCOPREnDOLO di NUOVI VESTITI fATTI di PELLE.
Non una FINE, ma un NUOVO e VERO INIZIO della STORIA, che dal TEmPO FISSATO ci fa comPRENDERE l'ExSERE E-TERNO. Non + UNO, ma DUE .. ANZI TRE, FATTI di UN'UNICA MIA-SERIEdi CUORdiYA.
TUTTO si COMPIE in quel GIARDINO che cambia A.S.PETTO dalla GENE-SI alla PASS-QUA, PASSando dalla PASSione del P.E.C.cATTO ... INDIspensABILE.

martedì 28 febbraio 2017

LA SUA VERITA'



a.C. OSA SerVe dARE al "s'IGNOR" c'OSE' QUAnDO' DATE' tane CHIeden un'ALTrA?
riFLETTI quel che "DIO QUANTO" vuOLE' e ADEmPILO!
Per questua VIA il tuo CUore sARA SODIsfatto
PIUMEaglio di QUElche ti PORTA la TUA inCLINEazione.

domenica 26 febbraio 2017

SeAMO SiPOSE



E' in questo sta la differenza TRAME ETE'.
Tu continui a vedere divinità contrastanti, male e bene, negatività e positività. E parli di un Vangelo segreto dimenticandoti che c'è lo SPIRITO SANTO che E' UNA PERSONA, c'OME lo E' il PADRE e il FIGLIO, ma ELLA prende dal Figlio quel che il Padre gli ha conCESSO e CIELO S-PIEGA TUTTO, ma A.D. una conDIZIONE!
Che tu ABB'YA incontrato il CRISTO in ogni PECCATORE.
Il FIGLIO non TEMA di GIU'diCARE MALE e BENE i SUOI GENItori. Al FIGLIO è tutto perMESSO inQUANTO LUI STESSO fa DEI LORO SPIRITI una CARNE ... SOLA, anche in senso di SPAZIO e di TEMPO.
Non serve cercare DIO e la SUA GIU'STIZZA nelle SCRITTURE, in VERITA' conFONDER-EBBERO la MENTE MI-SERIA di ogni umano. Ma se l'UMANO imPARA a capire che l'altro è una PARTE di SE STESSO e che è diVERSO solo per difFERENTE comPOSIZIONE, a PRE-SCINDERE se è fazioso o ribelle, perchè TUTTO ha un SENSO nell'UNIcoVERSO ... riUSCIRA' a canCELLARE QUA'lsSIaSI peccato ... altrui e in SE STESSO.
TUTTI PECCHI-AMO! Anche DIO PECCA, c'OME il FIGLIO, ma CHI è in GRADO di PECCARE c'OME LORO?

Gesù era entrato dall'adultera e per averlo visto gli organizzarono quel TRA-NELLO. Ma Lui comPRESE la debolezza DEI loro PENE e cercò di PERDONARE TUTTI.
Non è FACILE RA-GIONA-RE c'OME DIO.
Che io sia una sua MAX-TURBA-AZIONE per farti capire che se bastasse grattarsi la pancia per PACARE la FAME ... non ci sarebbero + guerre.
Ma l'UOMO non VIVE di SOLO PANE. L'UOMO vuole essere GIA' un DIO.
Gesù PAGO' per questo perchè MOS'E' AVEva ORDINATO di uccidere CHI avrebbe parlato in PRIMA PERSONA enon c'OME i PRO-FETI per BOCCA di DIO.
Ma MOS'E' se FOSSE stato PRE-SENTE nel GIORNO del FIGLIO dell'UOMO ... avrebbe ABOLITO quella LEGGE ... RICCOnOSCENdo il quel figlio di donna ... il Padre che è nei Cieli e che era sceso per salvare anche la MATER?

mercoledì 22 febbraio 2017

LapRIMA CHI AVE disSI MONE


IO vi DI'cOCHE
SE SA-PESTE c'OSA
vi A.S.PETTA anCOR
per diVENIRE E-TERNI
NOn vi LAMEnTE-RESTE
NUOVA-MENTE.

SerVI del REGNO RICCOnASCETE il SIGNORE della VITA



cARIssiMI, esORTO gli ANTIani che sono traVIo, QUAle antiANO come l'ORO, TESTImone UNICO dele SOfFERENZE di coLUI che ENTRO' da NOI per PARTEcipARE a QUEL che DOvEVA MANI-FEST'ARSI, PRIMA il LUI, inQUANTO AUTO-RE stESSO della VITA in NOI.
NUTRITE il RESTO delle MEMBRA c'OME RIpuLITE i vANI di UNA inTErra Vs tra ABItAZIONE.
Non coSTRETTI a SorVEGLIARE ma VIOLENTI-ERI, c'OME PIA-C'E' al Dio di quESTRO MOnDO, non per VERGAgoGNOSI inTE-RESSE, ma con ANImo' GENErOSO, non c'OME paDRONI su Persone AVOi afFIDATE, ma FACEnDOVE PARTE. E QUANTO A-PARI-ERA' coLUI che LO ha COMPIUTO per PRIMO, SU-PREMiERA' quel che VOI stessi AVE-TE DECISO inSEIme a CHI vi a.C.comPAGNA A-FINchè sia TUTTO comPIU'to in VOI.
Chi non SEGUE questa VERITA' non segue coLUI che l'AMAniFESTATA!

ORA CHI ODO a TUTTI:
CHI E' il FIGLIO dell'UOMO?
CHI E' l'UOMO PADRE?

CHI E' in aMEn?
Il FIGLIO o l'UOMO PADRE?
E CHI è MIA MADRE?

https://www.youtube.com/watch?v=RLgys0_nGB4
 

lunedì 20 febbraio 2017

PADre-maTER-FIglIO-sPOSA



TUTTO avVIENE dalla TESTE’ DEI GIOrni.
CHI è in GRADO di calCOLAre il SUO TEmPO?
ELoi sPAZZIA che CREO?
LEI la maTER!
CHI ha scrotato la sua SA’pienza?
A-CHILLE RI-VELATA la RA-DICE?
L’ESULE iperVERSIONI?
CHI CONO-SCIE il PADre e la maTER se non il FIGLIO?
CHI può oFONDERE il LORO SPIRITO su TUTTE le oPERE?
A-CHILLE’ DATO di conoscere i LORO SETTE SPIRITI?
MItoLOGICA ELLEnuca o Sumerica?
CHI di TANTI ne PUO’ fare UNO?
Se non laPOSA, l’E’ LETTA!
[PIEtro, GIA’como e giovANNI o Elia, m’OSE’ e geSU’?]
CHI ha SUPERateo la GHIERA?
VISSUTO la PRE-GHIERA?
CHI CONO-SCIE tutti i deMONI?
Se non un ANGElo di TUTTI i CIELI.
D’OV’E’ la SUA sPOSA d’ALI?

lunedì 13 febbraio 2017

IN-STALLA-TE alTRE ArRIVE TEmPOrALI



Perché questa generazione chiede un segno?
In verità io vi dico: TRO-VATElo da SOLI.

Le vostre VIE EL-IO' daVANTI
CHI AMAnDOMI a GIU'diZIO.ECHI saREI IO per GIU'diCARE
il TUO inVOiLUCRO e l'OSPI-riTO
cielo A-BITA?

Voi che siete INDIsciPLINARI?

Perché GETTI MER-DA' su mer-da'?
CHI-AMA tua MATER a GIU'diCAR
quel che non E' MIO.

CREDE-VATE che D'IO FOSSI c'OME VOI?
IO AUMENTO l'a.C.cUSA fino a SPACCARTI
il CU...ora!

PRIMA di PASSARE ALLAH TRE VIE
CERCHIA di CONOscERE di + tuo Fratello/SORA-YAlla.

sabato 4 febbraio 2017

disCUTE AMO...ne?


Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi angeli, si siederà sul trono della sua gloria. E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo. Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti?
Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me. Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli. Perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare; ho avuto sete e non mi avete dato da bere; ero forestiero e non mi avete ospitato, nudo e non mi avete vestito, malato e in carcere e non mi avete visitato.
Anch'essi allora risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato o forestiero o nudo o malato o in carcere e non ti abbiamo assistito? Ma egli risponderà: In verità vi dico: ogni volta che non avete fatto queste cose a uno di questi miei fratelli più piccoli, non l'avete fatto a me.  
E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna".


giovedì 2 febbraio 2017

EcCOLAviaLAVEritaLAVIta


E VENNE l'anGELO a INDIcARMI la VIA!
LO SENTIvo FUORI di ME,
ma ORA SO che è SEmPER stato d'ENTRO DIME'.
inSEIme SI AMO coLUI che E' e che sARA c'OME ELI'è
... FINe dal PRINCIPIo.

STO SOpPORTANDO il SUO GIORNO!
IL SETtimo!
STO REsisTENDO al suo A-PARI-RE.
SIA nel CALDO che nel FREDDO in essERE UNICO.
Non SO anCORA di noi DUE CHI E' l'OFFerta.
CHI dei noi è il TRAuDITORE e chi lo TRAdita
di SEmPRE!

SEI figli hanno in COmUNE il sangue e la carne,
anche NOI riceVIAmo i LORO SPIRITI.
CHI ci SE-PAR-ERA'?
L'A-MOR-TE?
E CHI ha il PO'TER sull'A-MOR-TE?
CHI di NOI ha TIMO-RE di questo PER-NOi VITAle?
NOI che della S-CHIAVItù dell'A-MOR-TE
nèABBYamo FATTO il SENSO della VITA.
In FATTI CHI SI AMO NOI
IN VERITA'?
BEATI coLORO che SPERANO in LUI.
S'ANTICHI LI' ha CONOuSCIuTI.
Non ABBYate paura.

giovedì 26 gennaio 2017

MAsCHIniNO sANTO


s'ORESO-REla, FRAtello TRAnello ... parlaTEMI del REGNO tolto alla PRIMO-GENItura.
Per VOI è PERSO per SEmPRE?

e QUANTO SEIte a CONO-SCIENZA della VERITA' QUANTIstiCA'...?
sMEteQUIla di fare le BALLattrici e l'ASCIAtevi BATTE-RE anche VOI.
Mostrate i vOSTrI zebeDEI.
Non imPORTA se UNO vuole essere riCORDATO nei CIELI e l'ALTRO ancora in TERRA.
L'imPORTAnTE e che ENTRAMBI lo hanno RICCOnoSCHUKO coLUI che PRENDE TUTTI per i CAPELLI e anche per il CULO ... ma per TOGLIERCI da questa MERDA di TEmPO' ... PRE-SENTE per PORTArCI in quello E-TERNO.

martedì 24 gennaio 2017

CHI vincerà in te?

 
 Tutta la STORIA UMANA sarebbe da inCORNIcARE
se SerVISSEvisse per farti capire a che PUNTO SEI !!!
ACCHE PRO' USI la TUA LIBERTA'?
Non vedi che ci sono ancora umani allo stato primitivo e religioni pagane?

Conoscere il BENE e il MALE vuol dire sceglierne uno e scartare l'altro?
Gesù si divide LUI stesso tra l'umano e lo spirituale.
Gesù è la VIA, dall'alFA PRIMOrDIOale all'oMEGA deFINITIVO!
E' la VERITA' su quella VOLONTA' del PADRE fin dal PRINCIPIO
e cioè quella di TENTARCI per LIBERARCI dal VERO MALE
che è l'INNI-QUI-ETA'.
E' bello cercare nelle 2mutande" di DIO,
ma per poi fare la FINE di TUTTI i THEoLOGICI,
che in PUNTO di MORTE RICCOnOSCONO che è STATO tutto VANO
senza capire il SENSO
in quel VERSO.
Cerca il CONO e lascia stare la SCIENZA.
CHI-EDITI perché è + imPORTAante
LA CARITA' 
e non la FEDE e la SPERANZA.
E vale anche per quel RELIGERE che spesso porta ad una SOPRAvVIVENZA
e non alla VERA VITA
... anche SENTEnDOSI apPESI su una CROCE
in compagnia DEI altri DUE
... INDI-PENDENTEmente da CHI vuoi
inTErPRE-TARE.

lunedì 23 gennaio 2017

GENE SI TRE

Dite che IO SONO incomPRENSIBILE e all'ORA DECI-FRATE questo:

"Come per gli uomini è stabilito che muoiano una sola volta, dopo di che viene il giudizio, così Cristo, dopo essersi offerto una sola volta per togliere il peccato di molti, apparirà una seconda volta, senza alcuna relazione con il peccato, a coloro che l’aspettano per la loro salvezza.

 
E questo lo comPRENDETE?
In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni».
Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito.
Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa.
In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna».
Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro».

mercoledì 18 gennaio 2017

? ME l CHI SEDE k?




Chi sono i miei fraTelì?
CHI E' QUeaSTO "Melchìsedek", re di SALEm?
c'OSE' un SACER-DOTE?
CHI SONO questi RE sconFITTI?
... e la deCIMA di ogni c'OSA?

 VABBE': “re di giustizia” - “re di pace”, ma in che mODO?
Egli, senza padre, senza madre, senza genealogia, senza principio di giorni né fine di vita,
fatto simile al Figlio di Dio, rimane sacerdote per sempre. CHI sORGE a SOMIgliANZA di LUI,
un sacerdote differente,
il quale non è lo E' a motivo degli umani,
ma per la potenza di una vita indistruttibile.
Gli è resa infatti questa testimonianza:
«TU SEI SACER-DOTE X Sempre,
 secondo l’ordine di quel SACREd'OZIO».

lunedì 16 gennaio 2017

diGIU'inARE

 
MA PERCHIE diGIU'nate delle c'OSE del MONDO?
MASO CHI STIETE?
Non CAPITE che arRIVErANNO TEmPII
nei QUAli VELI darANNO questi BENI,
sBATTEnDOVEli in FACCIA
anche d'OVE non BATTE il SOLO,
MENTrE VOI, inFECE,
CERCHIE-RETE il VERO BENE del CIELO.
All'ORA perchè non lo CERCHI-ATEE A.D.ESSO?

mercoledì 11 gennaio 2017

SI! SONO MATTeO QUIinDICI



I FRA-TEeLI' H-ANO in COiMUNE gli STESSI spiriti DEI GENI-TORI e delle VACCHE del SOLE. E CHI PIU' E'DICHI E' GENE di anGELI che si a.C.coopAROno con le SCImMIE?
Tutto questo per RENDERE imPO'TENTE la MORTE stessa GIA' PRE-ESISTENTE PRIMA di adAMOedEVA.
CHI ha PO'TERRE della morTe, se non coLUI che l'ha INTRO-DOTTA nel MONDO.
E' stato FOR-SE adAMOedEVA? Il SerPENTE?
O chi rende SCHIaVI a sMASCHiERA-RE questo DIO?...
Egli inFATTI ha BEN PRE-VISTO la CREAZIONE DEI anGELI prima di CHI DOV'EVA comPRENDERE c'OME si diVENTA FIGLI e perTANTO EREDI.
SEGUITE coLUI che HA VINTO il MONDO e non CHI E' PADRE e MADRE comPRENDEnDOLI nel LORO MISERI-CUOR-DIO-SO A-MORE.

martedì 10 gennaio 2017

TUtto MIE' scRITTO, doVETE solo COnoSCE RE


 
AVE TE comPRESO chi SONO gli anGELI?
Ed EL uMANO chEsSI TORmentano?
ECHI è il Figlio dell’Uomo,
che poi VIENE CURATO,
sempre da LORO?
E perCO'QUEsto?
DADOve ANO riGENERE?
ELI' FINE?
Se non comPRENDETE me
perché non cercate di comPRENDERE
quel che altri H-ANNO scRITTO?

Io NO MI riVOLGO agli uMANI
maai miei FRA TE LI'.