giovedì 4 agosto 2016

IO SONO NATO da UNA SUA LACRIMA

 
PER CHI SE-QUE-LA' di TENTARE il SUO SIGNORE SUO DIO:
In questo TEmPO', giunto nei luoghi del SUO PRE-CEDENTE, chiese ai suoi discepoli, alcuni erano stati anche del PRE-CEDENTE: «La gente chi dice che sia il Figlio dell'UOMO?» (non di donna).
Risposero: «Alcuni Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti».
Vabbe', ma VOI alla LUCE di quanto vi ho raccontato, sullo SPIRTO SCESO dal CIELO: «Voi chi dite che IO SONO?» ... adESSO....
SOLO Simone figlio di Giovanni, deto PIETRO, rispose: «Tu sei l'UNTO Figlio del Dio vivente».
E Gesù, A.T.triBUEnDOGLI un'ALTRA GENItoriALITA', gli disse: «Beato te, Simone figlio di GIONA, perché né la carne né il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che sta nei cieli".
Poi se inTENDEte che la PIETRA è la VERITA' sVELATA o che PIETRO in SE può CUSTODIRLA nei SECOLI ... questioni VOSTRE.
Altri pASSI e TEMPII del V°Angelo S.O.S.tengono ENTRA-AMBI.
Ora se il TEMPIO è il CORPO CHI E' la CHIeSA?
SOLO la LANCIA di lonGINO l'HA TASTATA e TESTATA ... conVERTEnDOSI all'ISIS-TANTE.
Sulla questione di LEGARE e SCIOGLIERE VELA l'ASCIO a voi nel capire da che PARTE STARE: tra i LEGATI o gli SCIOLTI.
Poi LUI racconta il SENSO della SUA inCARNA-AZIONE (compreso la NOSTRA).
Poi Simone ritornò ad essere figlio di Giovanni e non di Giona e disse la CAZZATA, ma non era ancora l'ORA!

 
 

martedì 2 agosto 2016

Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?

Dopo che la folla comprese che quel BEL figlio di buona donna sarebbe stato un BRAVO e GIU'STO' RE per saper c'OME "MINISTRARE" il CIBO sparso nel POPOLO ... COSTRINSE (OBBLIGO') i discepoli spostarsi nell'altra RIVA, SALEndo sulla barca, proMETTENDO loro che li avrebbe SEGUITI dopo che si FOSSE CHIARITO con la FOLLA.
Fato questo e mentre sul monte vedeva quei sprovveduti che s'incasinavano con le VELE, quando in quei casi si AMMAINANO e si cerca di remare, cerco di avvicinarsi a LORO a RIVA.
In quel PUNTO che LUI conosceva BENE c'erano secche sulle quali si poteva pur camminare ma facendo attenzione a non cadere nelle BUCHE.
Arrivò a buon punto per dire LORO c'OSA dovevano FARE.
Ma quelli non conoscevano il POSTO e si spaventarono vedendolo in mezzo a mare tra le tenebre.
Poi lo STUPIDO del CEFA LO CHI AMO' dicendogli se poteva raggiungerlo. Voi c'OSA vreste detto?
VIENI! Pensando che il MAESTRO che Pietro conoscesse quelle SECCHE.
O meglio, con la barca anche se si rischiava di raschiarla.
Avete MAI camminato su delle secche? Già di giorno è difficile, pensate di NOTTE. Ma il MIO SIGNORE conosceva BENISSIMO quel LUOGO e lo conosceva a ME-MORIA.
Perchè vi dico questo?
Perchè i FATTI raccontati a PAROLE di PERSOna in persona si PERDE si rischia di perdere la VERIcità DEI fatti c'OME REALmente sono a.C.CADUTI.

In VERITA' c'è CHI piace venir conSIDERato un GUARITORE, un MAGO, un SANTO ... mentre CHI conosce la VOSTRA poca FEDE nelle VOSTRE PO'sSIBILItà ... cerca di tenervi a BADA.

Se vi togliessero i miracoli di quel BEL FIGLIO di UOMO.
Vi dicessero PURE che il suo CORPO su LEVATO da quel SE-POLCRO PRESTATO alla FAMIGLIA di GIU'SEPPE il carpentiere, perchè la MADRE lo VOLEVA con SE ... c'OSA vi RIMArrà della vostra FEDE in quel FIGLIO del BEL AMORE?