sabato 31 dicembre 2016

imPARA!



ImPARA, perchè per QUESTO Cristo è VENUTO nella carne:
perchè BISOGNava che questa carne MALEdetta fosse SANTIficata;

debole fosse riconciliata con Dio;
caduta dal PARAdiSOpra fosse fatta riSALIRE in C'E'l'HO.

venerdì 23 dicembre 2016

Il SACCrO da SANtiFICA...RE




«Ecco, prima VIENE il MEsSAGGIero di PRE-PARA-AZIONE-INIZI-AZIONE daVANTI AMO’ di SerPENTE, per PRE-PARARE la VIA e, SUBI’TO enTRErà nella TERRA divenuta CASA del S’IGNORE, che voi CERChiATE.
IO SONO l’anGELO di QUA’ATA’ allLEALEanza, che voi S.O.S.pirATE, ECCO … VENGO … ah!
Chi SUpPORTErà questo MO’MENTO?
Chi rESISTERA’ al SUO APPariRE?
Egli E’ c’OME LINGUA di FUOCO con POTENZA di Dr.AGO.
Tutto QUA’ATO per FAR-SI’ che PosSI-ATE OFFriRE VOI stessi alla SUA GIU’stizza!
Vi A.S.SI-CURO che SARA GRA-DITA c’OME nei giorni AMTI-CHI, c’OME in quelli di CAINO.
Ecco, io INVIO il PRO-FETO NASCItuo DEI nomi SACRI fino al SANTO.
COMPREmDATELO! Prima che GIU’nga il giorno grande e terribile del S’IGNORE:
egli conVERiTirA’ le ANIME dei padri verso i figli e i cuori DEI figli verso i PADRI,
perché io, VENEnDO’, non COLPISCA  la Terra … MALO SPIRITO!».


ORA CERChiATE i nomi di GERE-MIA, ISA-YA, MALA-CH’YA GIOvANNI e GE-SU’ per TROVARE il PRIMO NOME da SANTIFICARE per ULTIMO.

nONC'E' + altro TE...m...PO'



Non c'ADE-TE SEmPRE nella STESSA s'IGNORA MANGIAsTOIA che non è quella del PRE-SEper ma del PRE-SIEPE.
Non FATE lo stesso sbAGLIO di CHI LEGGE FISCHI per FIASCHI ... se poi si PARLA di VINO.
LEGGETE MEGLIO: "all'LUC' DUE virGOLA doDICI" e S.O.S.tiTUiteCI CERTE parole con alTRE SI MILI.

Se LO trOVAte riCORDAtevi di CHI VELO ha INDIcato ... NOTA-ANDO le ASSOmigliANZE!

mercoledì 21 dicembre 2016

GEReMYa VENTetRE SE-DICI



"Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul TUO VENTRE STRISCERAI
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.

Io porrò inimicizia tra te e la donna,
tra la tua stirpe e la sua stirpe:
questa ti schiaccerà la testa
e tu le insidierai la SUA CALCAgna".



martedì 20 dicembre 2016

ALLUC' UNO, VENTI_SEI - TREant'8




MALA Giovinetta era GIA' inCINTA di SEI-ME-SI.
A.D. exEMPIO con l'inTErVENTO del GAViRIL-EL SU ELLA, cioè sul figlio di DONNA che PORTAva in GREMBO, fu CON-C'E'-PITO anche IL FIGLIO del PADRE (UNICO UOMO) che E' nei CIELI e non dal Dio della MATER TERRA, che "SARA" DISisTRUTTA.
Un PO' c'OME' la MORTE di LI'-LITHi: la GUERRA-FOND'AIA.

mercoledì 14 dicembre 2016

MATTeO TREdici virgola cinQUANT'UNO e 2



Quando potrò raccontare la vera storia di quellE LI'
(poco + di una bambina) e del SUO soldatino
che non tornò + dalla MISSIONE.
EDICHI gli salvò il BAMBINO

da chi non comPREndEVA TUTTO l'AMORE
di un DIO per NOI.

lunedì 12 dicembre 2016

L'AUTOriETA' del Ser PENTE



Con quale autorità Giovanni battezzava, visto che qualche VIPERA andava a farsi battezzare?
Non sapete cosa è il battesimo con a.C.QUA e per questo la Chiesa Cattolica lo PRO-PONE ai tutti i NASCEnti in S.O.S.tiTUaZIONE della TAGLIO del PREpuZIO?
 
E il BATTESIMO con il FUOCO, di cui parla Gesù, di c'OSA si TRATTA?
...
E DIO con QUAle auTORItà VENGO a sPIEGARVI TUTTI quelli che VOGLIONO uscire da questi GIRI di GIO'-STRA?

venerdì 9 dicembre 2016

La VERA TERRA PRO MESSA



FU CROCI-FISSO con ALTaRI DUE MAL-FATTORI.
UNO SUO PROSSIMO e L'ALDRO deCEDUTO.
A questi gli fu riPROVATO: "Sei tu mio prossimo ... con quel tuo modo a.C.cUSAtorio da TAGLIARE il CAPO?"
In VERITA' il PIU' PICCOLO nel REGNO DEI CIELI non ha FATTO entrare il PIU' GRANDE DEI Figli di donna, ma il MAL-FATTORE riCONoSCENDO coLUI che si è PRESO TUTTE le SUE RE-SPOSAbilità e AUTOrità nel AVErci CHI AMATI alla VITA INIZIando a CONOSCE il BENE e il MALE, ... E' ENTRATO c'OME FIGLIO de...ll'UOMO.
A-MICO è questo il'ABITO avNUNZILE? (MATTeO 22(o paz') viGOLA i doDICI.
VAFFanRETRO ... mi sei di ScANDALO!

lunedì 5 dicembre 2016

SEC...ondo LUC' 5,17- 26


Vi PRO-VOCO n PO':
In QUAle DI'o il FIGLIO dell'UOMO in un figlio di donna inSEGNAVA?
PerALTro, in preSENZA DEI FARIsei e MAiESTRI della Legge venuti da ogni VILl-AGIO della gALI'lea e della GIU'dea, e da GESU'realEMME?
In QUEL DI' si PO'teVANO fare MIRAcoli di GUArI-GIONA?
EDENcCO, alcUNI uMANImini, che LAVOraVANO PORTAndo su una BARAella uno di l'ORO malFERMO e risPETTOso del SABATO, CERCAroNO inVANO di farlo enTRARRE e di METTErLO daVANTI a Lui. ...
Non TROVAnDO' da CHE parTE entTRARRE in diFETTO, a caUSA della FOLLiA che lo diFENDEVA, SALIrono sul TETTO e lo sCOPERCHIarono PURE (QUAnDO VOIeVANO SApEVAno TIRARE anche UN BUE fuori da un POZZO.
CALARONO, invece, il COMPLIC'èATeO nel LETTOuccio daVANTI a chi TRAsGREDIva il riPOSO nel SUO steso DI', cioè di REALizzAZIONE di PORTATO-RE a COMPI-MENTO di TUTTE le c'OSE comPIETA'.
vEDENdo di che fede erano M'OSsE, disse: «ATE' ti perDONO questo TUO P.E.C.ato». I CONOesciTORI della scRITTUra e PRO-FESSORI della LEGGE inCOMICIarono a disCUTEre, dicENDo: «Chi è costui che dice BESTIEmMIE? Chi può perDONARE i p.e.c.cati, se non Dio solTANTO?».
Ma LUI, conOSCIUTI i loro RA-GIONA-MENTI, risPOSE: «Perché PsENSATE così nel CUoR? Che c'OSA è più fAGILE DIRE: “TISOno perDONATI i tuoi P.E.C.cATeI”, opPURE dire “ÀLZAl, imBROGLIone e camMINA”? Ora, perché sAPPIAte che il Figlio dell’UOMO ha il PO'TERRE sul SUO REGNO TErRENO di perDONARE i P.E.C.cATeI, dico ATEi – disse al PAR'ALITIco –: A'lzATI e PORTA via DI' qui la TUA BARAella e TORNA a.CcASATUA». SUBI'TO eGLI si alzò davANTI a l'ORO, pRESE i suoi A.T.TREzzi a LAVOro su cui si S.O.S.TENTA-EVA e ANDò nella SUA ABITazione, GLORIfiANDo d'IO, chilo AVE-EVA FATTO comPRENDERE, che AVREBBE PO'TUTTO a.C.cADEre di PEGGIO.
Tutti si cacarono SOTTO e da quel giorno non fu conSIDERato LAVORO, eVITAnDO' di diGIU0nARE il GIORNO di VENErDI', dANDo GLORIA a CHI SEmBRAVA un Dr.Ago con la SUA LINGUA, e pieni di tiMORE diceVANO: «Oggi ABBYamo visto cose PROdiGI'OSE'».

sabato 3 dicembre 2016

ATTI UNO, QUInDICI - VENTI.DUE.



Chi vi ha fatto credere di poter sfuggire all’IRA imminente? 
E non crediate di poter dire: “LUI ci SALVERA'!”, perché, ORaBENE, io vi dico che è già venuto, ma hanno fatto di Lui quello che hanno voluto, come sta scritto di Lui. PerTANTO, se hanno perseguitato e ucciso Lui, perseguiteranno e uccideranno coLORO che conoscono la VIA della VERITA' di VITA E-TERNA. Questo avVIENE, a scandalo DEI sapienti, perchè conoscono il NOME del TRE VOLTE SANTO. Se NON LO conoscete non avreste alcun peccato; ma SIC...come dite di conoscerlo, ma non conoscete il SUO SANTO NOME, A.D:ESSO, non avete scUSE del vostro PECATO. Già la TAGLIOLA è PRE-PARATA, sui RAMI del SUO ALBERO; perciò non avete comPRESO il BATTESIMO con il FUOCO.

mercoledì 30 novembre 2016

RE CAPITO



Perchè piangi per chi ti ha conosciuto per quel che sei?
Io sono caduto solo per te.
"SOLO" per TE.
Perchè vuoi salvare altri ... tradendomi?
Reputi che io non possa salvare anche gli altri come ho fatto con te?...
Non serve dare le perle che io ti do per accelerare i tempi degli altri.
Che fai?
Ti sembra giusto raccontare quel che è intimo tra te e ME?
E' pur vero che non ti vanti di avere il mio A-MORE, ma perchè VUOI condiviDERMI con gli altri?
Ti ho lasciato fare per VEDE-RE nei FATTI SPIRITUALI se avRESTI FATTO quel che facevi con le c'OSE materiali.
Ora hai constatato che SEI SOLO?
E chi ti rimane a.C.canto è SOLO per ...



martedì 29 novembre 2016

AGLI euNUCHI teNERI



EinVECE CHIVI sPIEGHErà le c'OSE NASCOste? Quelle non scRITTE?
MEN3 uSCIVA per MEtTERSI in VIAagGIO', uno STRANO tipo da RICCOnOSCENE il SEsSOgli cORSE inCONTRO e, GETTAnDOSI in GENO-OCCHIO daVANTI a LUI, gli DOMAnDO':
"MAiESTRO BELLO, che c'OSA d'EVO f'ARE per a-VERE la VITA eTERNA?". LUI gli risPOSE: "Perché mi CHI-AMI BELLO? NE'ssUNO è BELLO, se non coLEIch'E' BELLA. Tu conosci i COMAnDAMEnti: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non dire falsa testimonianza, non frodare, onora il padre e la madre".
Il TRAnS all'ORA gli disse: "MAiESTRO, tutte queste c'OSE le ho OsSERVAte fin dalla mia FANCiUL'ESCA". Allora LUI, scORGEnDOLO, LO FILO' e gli disse: "Una c'OSA sola ti MANca': VA', vENDi quello che hai GUADAgnato e DA' ai po'VERI e sPOSTerai il TUO TEsORO nel SEmPRE, quando C'E'L'HOavrai ... VIENI commè".
Ma ELloà, ratTRIstatoSI per quelle PIE'TRE uscite dalla BOCCA di CHI conOSCENE le debOLEZZE dei uMANI, se ne andò afFITTO, POIché avEVA il BENDIdIO.
All'ORA il MAiESTRO, vulVENDO lo sguARDO A.T.tornio, disse ai suoi zebeDEI: "QUANTO E' deficitELI' per col'ORO che hanno RICCHIONezze enTRE-ARE nell'eTERNIetà!". ADAsCOLTarlo RIMA-SERO stupefacenti a queste suoi SaSSI sputati dalla LINGUA; ma LUI LI' riPRESE: "FigliOLII, com'E' deficitELI' PENEtrarre nel regno di YHaWHe! Puo' riUSCIRCI + un CAmME-LO' PASS-ARE in un BUCO piccolo e stretto, che un EGO RICCHIO ne' pASSI nel POSTo di DIO". Essi, anCORA più sBISCOTTIti, dicEVAno tra l'ORO: "EQUAL RePENTE mai si può mettere sotto SALE?". Ma LUI, GUADOanDOLI, DI'sSE': "ImpOSSIbile psesso gli uMANI, ma non pRESSO D'IO! Perché TUTTO è PO'sSIBILE PRESSato DIO".

MACCHEFA' questo VECCHIO biglino nel MIO SCARPONE?



c'OMEC'ome, ad OLBIA, hai detto che DICONO che ISAIA parla di Gesù?
Mica crEDERAi ai chi parla di c'OSE ASTRATTI?
INIZI-AMO bene! SEmPRE con il sixTEMA del far FINTA di crEDERE a quello o che è scRITTO:
Gesù ha detto (non scritto) che l'unico che ha PARLATO (non scritto) di LUI è stato MOSE' e che tutti quelli VENUTI prima di LUI SONO DEI ladri e DEI briganti, ma le p.e.c.ore (non gli umani) non li hanno A.S.coltATI.
PerCIO' non ci apPARTIene tutta questa exPOSIZIONE di CHI si arRAMPIca sui ghiACCIAI per DEMOliRE il CRISTIANESIMO, che non è una religione.
E' un inCONTRO con CHI prende dal PASS-ATeO, scritto o raccontato, e lo sPIEGA TUTTO.
SAPPI-AMO anche di queste BIGLIE e asPETTiAMO con FERvORE il COMPImento.
TUTTO GEME esistà PRE-PARANDO al TRA-VAGLIO per il conC'E'piMENTO.

giovedì 24 novembre 2016

DiFESA d'A-MORE



SEI caduta, c'OME Sempre!
Non riESCI a RInNEGARTI,

TU la GRANDE ... MAterDEiMONI,
CIOE' di col'ORO che VOGLIOno sentIRSI DIO un-I.C.I.,

SOPRA tutti gli altri.SEiTANA di l'ORO, i QUA-LI' si comBATTONO con le pietre;
SEiTANA di ogni spiRITO sPORCO;
SEiTANA di ogni ... ucCELLO LOSCO;
SEiTANA di ogni aniMALE orRENDO;
SEiTANA di ogniMENzOGNI.
ALLO stesso mODO c'OME VERRAI INNalzata dagli  umani,
c
'OSI VIENI sBATTUTA nella POOL-VERE
che dovRAI CONO-SCIE-RE,
per CERCARE diVENTA-RE c'OME ME.

Non A.S.SAGGE-RAI più il FRUTTO della VERA VITA,
perché IO STESSO ti farò perDERE la VIA.
SARAY ECO tra i MONTI e dirANNO di TE che non ESISITI,
perché non VIVI PIU' in ME.
DESSERTo sei e non PIU' TORTA NUNZIAle.
SEI SEmPRE sTATA luogo di MERCanti e DROGAti
seDOTTI dal SAPERE AMBIoZIOSO.
In TE non c'E' CHE aMORE SOLO in TE STESSA.
Il GIU'STO' ha GIU'diCATTO la SU-STA'.
Egli ha CONd'ANNATO la grande PROiSTITUTA:

LA PRIMA!
coLEI che COrROMPE-EVA la seconda VENUTA
con la sua PROiSTITUZIONE.
VENDICO sudditè il sangue dei MIEI servi!

Al banchetto inVITErò tutti i SOLI, gli UNICI bastoNATI dalla TUA inGIU'stizza.
 
TUTTI i c'OMEME

E.U.nuCHI per il REGNO DEI C'ELI'.

sabato 19 novembre 2016

E' in TEmPO' di sVELArVI e sLEGArVI



Basterebbe fare un po' di più attenzione nel capire chi era FUORI di SE e chi ancora DENTRO.
Notare Maria rimasta in casa e Lazzaro CHI AMATO FUORI e Giovanni che SENTE la VOCE del VERO e UNICO SPOSO.

venerdì 18 novembre 2016

YHaWHe si sVELA?



Io SO SOLO che le TRE MADRI SONO la stessa PERSOna.
Non ho ancora capito chi ANDO' alla FONTANA di Giacobbe, LUI o MARTA.
E PROprIO MEN3 ti scrivo riCONOsco in Lazzaro LA SA'maritaNA che Gesù riconobbe in UN MASCHIO e non una femmina per il quale gli "amici" si meravigliarono che eGLI/LE stesse parlando A.D. una DONNA.
GRAZIE.
Per questo io VENGO qui e VADO altrOVE.
Per cogliere le STILLE di SPIRITO SANTO in VOI.
Il MIO LAVORO è come la SPIGOLATURA di RUT, ma non RAcCOGLIEndo CHIcCHI di grANO CADUlTI dal PRIMO e ABBOndANTE racCOLTO, ma STILLE di SPIRITO d'UVA c'OME RAGGI sperduti nel NULLA.

mercoledì 16 novembre 2016

L'HA-VOLUT'one e S'ELè pRESA


L'EVOLUZIONE SPIRITUALE ESISTE ECCOME E VA DI PARI PASSO A QUELLA BIOLOGICA. IN PRINCIPIO LO spirito ALEGGIAVA SULLE ACQUE E DUNQUE LO spirito SI UNÌ ALLA MATERIA PRIMORDIALE PER POI GUIDARNE L'EVOLUZIONE FINO ALLA CREAZIONE DELL'ANIMA PERFETTA, QUELLA CHE POTESSE ACCOGLIERE LO SPIRITO NELLA SUA MASSIMA MANIFESTAZIONE CHE È AMORE. IN QUESTO CAMMINO LO spirito OCCUPÒ CARNIVORI (leone), ERBIVORI (vitello), ONNIVORI (uomo) ED INFINE GLI "AMORIVORI" (si nutrono di amore) (aquile)...!!
(EL e na' CHI ANELLO)

PRIMA LETTURA (Ap 4,1-11)
Santo il Signore Dio, l'Onnipotente, Colui che era, che è e che viene!
Dal libro dell'Apocalisse di san Giovanni apostolo
Io, Giovanni, vidi: ecco, una porta era aperta nel cielo. La voce, che prima avevo udito parlarmi come una tromba, diceva: «SALI QUASSÙ , ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito». Subito FUI PRESO DALLO SPIRITO .
Ed ecco, c'era un trono nel cielo, e sul trono Uno stava seduto. Colui che stava seduto era simile nell'aspetto a diaspro e cornalina. Un ARCOBALENO simile nell'aspetto a smeraldo AVVOLGEVA IL TRONO . Attorno al trono c'erano ventiquattro seggi e sui seggi stavano seduti ventiquattro anziani avvolti in candide vesti con corone d'oro sul capo. Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni; ardevano davanti al trono sette fiaccole accese, che sono i sette spiriti di Dio. Davanti al trono vi era come un mare trasparente simile a cristallo. In mezzo al trono e attorno al trono vi erano QUATTRO ESSERI VIVENTI , pieni d'occhi davanti e dietro.
Il primo vivente era simile a un LEONE ; il secondo vivente era simile a un VITELLO ; il terzo vivente aveva l'aspetto come di UOMO ; il quarto vivente era simile a UN'AQUILA che vola. I quattro esseri viventi hanno ciascuno sei ali, intorno e dentro sono costellati di occhi; giorno e notte non cessano di ripetere: «Santo, santo, santo il Signore Dio, l'Onnipotente, Colui che era, che è e che viene!».
E ogni volta che questi esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a Colui che è seduto sul trono e che vive nei secoli dei secoli, i ventiquattro anziani si prostrano davanti a Colui che siede sul trono e adorano Colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: «Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza, perché tu hai creato tutte le cose, per la tua volontà esistevano e furono create».
Parola di Dio.

lunedì 14 novembre 2016

Giovanni SETTA, doDICI e TREdici



L'anGELO toglie il PRIMO VE-LO alla sPOSA, perché il TEmPO' delle NOZZE sono MATURE:
Beato chi era sotto il FICO e CHIeSA di chi PARLO.
Il PRIMO-GENITO DEI MORTI e l'A-MATA DEI VIVENTI.
ConOSCO le tue opere nel PORTA-RE la TUA VERITA' di FIGLIO, la tua FAtica e la tua perSEVERanza, avVERSO il "BRAVO" Padre.
L'hai MESSA alla PROVA e a.C-ADE-RE SEI stato TU.
ORA la CERCHI per PORTArLAsSU'.

IO riCORDO d'OVE e con CHI SONO CADUC'IO.
Non l'HO mai DONATA-ABBA'.
Beata SEI TU per non aver mai creduto a chi ti a.C.USAVA di P.E.C.atto,
pur non riMANenDO' nella VIA di quei MALvAGI p.e.c.attori,
riFIUNTAnDO la l'ORO compagnia.
Ma hai sempre cercato losPOSO ... giorno e notte.
RIMAnenDO' IPOtatticaMENTE sotto quell'ALBERO,
che DA' frutto al GIU'STO' TEmPO',
tra le sue foglie che NASCO-SERO i nostri BOL...LENTI SPIRITI.
Pur non CON-OSCEN-DO' ... riUSCImMO' ... bENE.
Non c'OME i MALvAGI che LOFFAno con le PELLI e non con LO SPRITO ribelle.

Poiché il Signore SA RICCOonOSCENE il SENSO dell'UNIcoVERSO.
Mentre la VIA larga VA in ROVIna.

Si TOGAno le PRIME CATaeRATTE:
SENTII chi si avVICInava e LO RICCOnHOBBY daSUbito.
ERA SEmPRE LUI, l'ARTE-FICERE del TUTTO.
Lo VIDI NUDO c'OME lo CON-HOBBY sotto il FICO.
CoLUI che si REputta naSCONTIglio DEI P.E.C.aTORI e delle P.E.C.ore SUE.
Non è PIU' TEMPO di TACE-RE quello senTITO nelle TANEbre.
Lui, il FIGLIO del P.E.C.atto di CHI non POTE' REsistERE nel VEDEr quel BEL BEZZdiDEA.

Molti GIU'dicANO il DITO e non l'AMANO, il braccio e LAMENTE.
EVVOIACHI HOBBY...dite?
A CHI vi inDICA la VIA dell'AMO-RE o quella che sarebbe disPOSTo ad UCCIDE-RE per non MORIRE ... dentro? 

venerdì 11 novembre 2016

USCITO dal PADRE per ... ?



Ora riCORDO!
Cacciato FUORI mi trovai in un INFER...mo'.
Tutti che correvano, non so d'OVE?
TRAsciNATI da una SPECIE di fiume viSCIdo.
Fummo sBATTUti contro una BIGLIA
che ALLEgiAVA sulle a.C.que.

VedEVO mORINE i miei siMILI.
Ma non mi DISpiaC'EVA ... FINI-RE.
BiSOGNA saper dare la vita per rinascere?

mercoledì 9 novembre 2016

Dopo l'A MATER il Figlio PATER




Provate ad aprire lo sportello della gabbia ad un uccellino prigioniero: potrà succedere che, spinto da un coraggioso impulso, si precipiti fuori e voli verso la libertà, ma potrà anche succedere che si ritiri timoroso in un angolo. Se esce, può andare a finire nelle fauci di un gatto o nel becco di un uccello rapace; se resta, perde un’occasione unica e può pentirsene per tutta la vita. E la sua vita non sarebbe degna di questo nome, se dovesse trascorrerla tutta fra le sbarre della sua prigione.
Anche l’uomo è in gabbia e, spalancargli troppo bruscamente la porta, può voler dire precipitarlo nelle fauci della droga, del suicidio della violenza e del delitto. Ne sappiamo qualcosa ai nostri giorni.

Certamente la felicità non è dentro la gabbia, è fuori, ma tutti hanno paura di essere felici. D’altra parte, le sbarre della sua gabbia l’uomo se le è costruite lui stesso, millennio dopo millennio, con un lavoro estremamente minuzioso e nello stesso tempo assurdo. Ma vi è una speranza per la vita di chi è ingabbiato: capire in che modo le sbarre sono sorte dal nulla.

Ogni sbarra è un paraocchi e ogni benda è un “diavolo”. Così l’uomo si trova circondato da mille diavoli che assolvono fedelmente alla loro funzione, facendo il loro dovere. Sono come tanti segnali stradali: attento lì c’è una curva, ... puoi uscire fuori strada, ... Fermati e lascia agli altri la precedenza, ... spaventati ... trema, ... terrorizzati …… 

Andrebbe tutto bene se l’uomo capisse quei segnali. Purtroppo là dove sembra segnata una curva, la strada è dritta. La gabbia, nell'averla spezzata, si risolve in una esasperante perdita di tempo. Tuttavia se l'uomo troppo precipitosamente ne esce, la libertà raggiunta esteriormente, ma non ancora interiormente, diventa pericolosa per lui.

Occorre dunque rimettere i segnali al loro posto giusto e soprattutto capirli: come sono nati? Come si sono formati? Che funzione hanno i "diavoli?

Conoscendo "il frutto dell'albero della Vita", dividendo la Creazione in "buona" e "cattiva". La vita deve pulsare libera spinta dalle due grandi energie, GLORIA e GRAZIA di Dio: quella distruttiva mente e luminosa e quella costruttiva e tenebrosa. Sia la luce che la tenebra sono fenomeni positivi, tutti e due creati da Dio. Dopotutto dobbamo vederli in questo modo: la tenebra come luce che si spegne.

martedì 8 novembre 2016

DEDICATO a chi VIENE MOSTRAndo la SUA VERA FACCIA ... riCONOSCENDO la MIA AMBIguidà e NONINI QUIetà



ECCEZIONALE!
Chi non è TESTI-MONE

della SUA RE-SU-elREZIONE
... cercherà SOLO di FARE il SUO MEGLIO,
c'OME ha FATTO MADRE TERESA di Calcutta
che arRIVAva a dire che non lo sentiva
NE'mMENO

nell'EUcarestia.

lunedì 7 novembre 2016

A motivo DEI PORCI con i SAduCEI.

 
Molti pensano di poter parlare con gli ALIENI,
RESTAnDO' FUORI dalla Chiesa Cattolica,
inVECE di inFILTRARSI e sentire le c'OSE NASCOste.
Vi perdete le CHI-AVE della CONOSCENZA.
Per questo CHIeDONO scUSA aLI'VELLO politico
a motivo di chi IPOtizza CASTIghi divini contro la SUA NAZIONE,
inQUANTO non sANNO chi è A.D.ESSO al POSTo di COMANDO.
PARlate di alieni e di inTElLIGEnze SUperIOri
ma non conoscete NULLA della FIGURA TRINA
che viene SUPERATA dalla CONO-SCIENZA QUANTISTICA.
Altro che dischi VOLANTI.
L'ultimo MEZZO di TRAsPORTO SI AMO NOI STESSI.
Basterebbe leggere A.T.TENTAmente il CREDO CATTOLICO
per capire che LORO possono morire
ma allo stesso MOmento sghignazzare
con certi deMONI
che pensano di po'TER TRAtTEnere ancora
CERTI FIGLI dell'UOMO
in comuni figli di donna.
Il passo di Lc 20,27-38 è una CHICCA di NOSTRO PADRE
che PENE-TR'AVA le ANIME daVANTI
e daRETRO.

venerdì 4 novembre 2016

DEDICATO a chi veniva di nascosto ... riCONOSCENDO nella MIA AMBIguidà un POSTo per LUI.

Se gli amici non ti C.A.P.escono all'ORA sei nella VIA GIU'STA', stRETTA e anGUSta. La strada GIU'STA' è scandalosa ed al LI'MITE della COMPREnSIONe.
La VERITA' trova sempre la diFESA anche per il PEGGIOR DEI P.E.C.cATTORI ... quando si TOGLIE la MASCHERA.
Questo TELO dico con la MASCHERA per conFONDERE anCUOR di + chi crede di conOSCEneRE il Figlio dell'UOMO ma nemmo stesso TEmPO' a.C.cUSA quando LUI era la caUSA dei nostri GUAI.
Mi sono sempre MESSO dalla PARTE di CHI le PRENDE ... per diMEzzARE le PERcOSSE.
Quando un ORGANO s'OFFRE dovrebbe s'OFFRIRE tutto il CORPO. Che senso ha amPUTTAre un ARTO o cAVARE un ocCH'IO se poi è l'ANIMA che sta per essere gettata nella GEENNA?
Molti U.S.A.no i vangeli e le scritture per farsi GRANDI e schiacciare i piccoli ma non sanno di chi sono i piccoli del CIELO, manDATI PROprIO per FARLI c'ADEre.
IO SONO con TE SEMPRE, anche quando mi hai rimPROVATO, perchè i TUOI riPROVI erano in BUONA FEDE, c'OME è A.D.ESSO il tuo GIU'diZIO.
VERI, umili, crudi e TRAsPARENTI nel BENE e nel MALE ... SEmPRE!

CAiFA ... non lo uccidi ancora?



NON SAI CHE MOSE' ci disse di FARLO SESSI fOSSE PRE-SENTATO?

Allora condussero Gesù dal sommo sacerdote, e là si riunirono tutti i capi dei sacerdoti, gli anziani e gli scribi. Pietro lo aveva seguito da lontano, fin dentro il cortile del sommo sacerdote; e se ne stava seduto tra i servi, scaldandosi al fuoco.
Intanto i capi dei sacerdoti e tutto il sinedrio cercavano una testimonianza contro Gesù per metterlo a morte, ma non la trovavano. Molti infatti attestavano il falso contro di lui e così le loro testimonianze non erano concordi. Ma alcuni si alzarono per testimoniare il falso contro di lui, dicendo: "Noi lo abbiamo udito mentre diceva: Io distruggerò questo tempio fatto da mani d'uomo e in tre giorni ne edificherò un altro non fatto da mani d'uomo". Ma nemmeno su questo punto la loro testimonianza era concorde. Allora il sommo sacerdote, levatosi in mezzo all'assemblea, interrogò Gesù dicendo: "Non rispondi nulla? Che cosa testimoniano costoro contro di te?". Ma egli taceva e non rispondeva nulla. Di nuovo il sommo sacerdote lo interrogò dicendogli: "Sei tu il Cristo, il Figlio di Dio benedetto?". Gesù rispose:
"Io lo sono! E vedrete il Figlio dell'uomo seduto alla destra della Potenza e venire con le nubi del cielo".
Allora il sommo sacerdote, stracciandosi le vesti, disse: "Che bisogno abbiamo ancora di testimoni? Avete udito la bestemmia; che ve ne pare?". Tutti sentenziarono che era reo di morte. Allora alcuni cominciarono a sputargli addosso, a coprirgli il volto, a schiaffeggiarlo e a dirgli: "Indovina". I servi intanto lo percuotevano.

giovedì 3 novembre 2016

E' LUI coLUI che DEVE VENIRE o è già andato?



Vidi il NUOVO SIGNORE SUI "TRONI" DEI GENI-TORI;
LE FRANCE' del SUO SANTO SPIRITO riEMPI-VANO le stANZE del TEmPIO.
A.T.torno a lui staVANO come di SERAiFINI che si COPRI-VANO la FACCIA per non far VEDE-RE il LORO uMORE, altri NASCOndeVANO le PARTI che INTIMAno, e altri anCORA FACE-VANO finta di disTRA-ARSI.
TUTTI però per LANCIARE DEI SEGNI a CHI LI vedEVAvano, mentre la TERRA di riEMPIva della UNIKARMA del s'IGNOR.
La TERRA TREMAVA conTINUAmente alla VOCE di coLUI che GRIDAva, mentre TUTTO si coPRIVA di FUmo.
Mi sentii PERSO, perché NULLA di NIENTE mi SENTIVO.
E non GUIDO mezzi di COMUNICAZIONE.
EpPURE di AVEr VISTO ho VISTO i VOLTI del MIO SIGNORE.

Allora UNO DEI questi, FACEva finta di NULLA, TEnenDO' in mano del FUOCO che MANteneva con le MOLLE DEI SACRIfici.
Egli mi toccò la bocca e mi disse:
«Ecco, questo ha toccato le tue labbra, perciò è scomparsa la tua iniquità e il tuo peccato è espiato».
Poi SENTII il MIO SIGNORE dire: «Chi manderò e chi andrà per noi?».
E DIO, stupito, sentii uscire dalla MIA BOCCA: «Eccomi, manda me!».
Egli disse: «Va' e riFERISCI a questo popolo: "ASCOLTATE PURE, MA SENZA COMPRENDERE, OSSERVATE PURE, MA SENZA CONOSCERE. Rendi insensibile il cuore di questo popolo, fallo duro d'orecchio e acceca i suoi occhi e non veda con gli occhi né oda con gli orecchi né comprenda con il cuore né si converta in modo da esser guarito».
Io risPOSI: «MA FINO A QUANTO ... Signore?».
Egli rispose:
«Finché non siano devastate le città, senza abitanti,
le case senza uomini e la campagna resti deserta e desolata
».

Il Signore scaccerà la gente e grande sarà l'abbandono nel paese.
Ne rimarrà una decima parte, ma di nuovo sarà preda della distruzione come ALBERI senza RADICI inSEME ad ALBERI senza la CHI-OMA.
Da questi ULTIMI nascerà il PROSSIMO EREDE.

mercoledì 2 novembre 2016

Lo MEGA

 
I miei morti sono tutti in me.
IO SONO il seme delle loro radici, dei loro tronchi, dei loro rami, delle loro foglie, dei loro fiori e dei loro frutti.
IO SONO in grado di morire per LORO in un CAMPO SANTO e far nascere un ALBERO che ricomprende TUTTI LORO, cancellando i LORO PECCATI perchè sono quelli che mi hanno inROBUSTITO per poter a.C.COGLIERE TUTTI gli ANGELI DEI CIELI, caduti e non.

c'OSE' l'UMILTA' che ci fa VERODIO?

 
«Le mie feRITE spiRITUALI parlano più delle parole
perché sono segni che porto sul corpo,
incise con lo scalpello nella roccia,
riEMPIte con piombo rovente.
Io so che il mio ANGELO è VIVENTE
e che, pur se fossi l'ULTIMO, 
mi PREnDErà dalla polVERE!
 Non SUBI'TO,
ma SOLO quando questo mio inVOiLUCRO
 sarà deTERRAorato,
senza la mia carne,
vedrò coLUI
che si è PREasSENTATO
senza PECCATO.
Non INDIcanDOMI il PECCATO,
ma le mie POCHE OPERE
di MISERICORDIA,
cioè la conDIVISIONE della CARNE
e del SANGUE
 con i miei SIMILI
conSANGUIGNI.
SOLO all'ORA
LO VEDRO'.
IN QUANTO non ci SE-PARERA'
la PRIMA diVISI-ONE».

lunedì 31 ottobre 2016

Lucifero al FA


Preghiamo TE,
dunque, SIGNORE,
che questo cero,
offerto in onore del tuo nome
per illuminare l'oscurità di questa notte,
risplenda di luce che mai si spegne.
Salga a TE come profumo soave,
si confonda con le stelle del cielo.
Lo trovi acceso la stella del mattino
questa stella che non conosce tramonto:
Cristo, TUO Figlio,
che risuscitato dai morti
fa risplendere sugli uomini 
la sua luce serena e vive e regna
nei secoli dei secoli.

venerdì 28 ottobre 2016

Sei tu GESU'?



Non ho mai sentito l'IDDIO che hanno cercato di inCULcARMI.
Non l'ho mai CHI-AMATO o agGRAPPAtomi a chi non mi avrebbe MAI risPOSTo.
Del resto non l'Ho mai CERChiATO o avuto il SUO biSOGNO.
Io non ho mai vissuto di fede, ma solo di certezze.
OsSERVAvo molto, fin da PICCOLO, EDO' avuto sempre PRObLEMMI
di PAROLA, di LETTURA e di COMPREnDONiO sugli inSEGNAmenti umani. 
Le SOLE CERTEZZE che ho a.C.QUI-SITO
sono PASSATE A.T.traVERSO il mio "P.E.C.care".
DopoTUTTO c'OSE' il P.E.C.cARE se non SEGUI-RE il VIVO-RE?
Non mi bASTAva semPLICOeMENte ESSIsTERRE.
Ma QUAnDO' ANALizzavo che quel VIVO-RE era UNA PRO-VOCAZIONE, laSChIAVO la PULA e mi PREndEVO il FRUTTO.
EpPURE nel MEZZO di UnDI', a META di SETTImana, all'inCIRCA a.C.centro ME-SE ... SENTII CHI non avevo MAI uDITO. In Un MODO STRANOiERO di questo MONDO.
Ma io sCOPRII che avevo il coDICE, otTEMUTO con la MIA exPERIenza di VIVA vissuta inTERRAmente.
ORA mi sento di ESSERE la SUA RAH-DIO.
GRAchiNDE che TRAsMETTE in un m'ODO diVERSO ma inTErME-DIO. 
LODIco SERIAmente, anche QUAnDO 
scherzo, PROprIO con il mio ghigno IO annuncio la rovina per CHI non HA le sPALLE SPI-RITUALE.
Non conFONDETE i POSTi del CIELO con quelli terreni.
SONO I SANTI che SANTIFICANO il POSTo.
NOI SI AMO SEmPLIChEmente  ... POSTi ...
in questa MANGIAtoYA ...TUMULtO.

In VERITA', se non venite UCCISI e BRUCIATI d'ENTRO

... il vostro POSTo RISOrgERA' per l'ennESIMA COdANNA e non per la GLORIA nei CIELI.
Poi "FATE" quello che VOLETE!

giovedì 27 ottobre 2016

SOLO il DEoMONE può ilLUMInARE le SUE TENEbRE



FRAteELI', non so doVe Siete, ma so che COMPREnDARETE la MIA PAROLA QUAle ORDINE SUpreME.
Non STAnCATTEvi di irroBUSTIrvi con il NUTRImeNtO del s'IGNORe e con il Vigor della SUA FORZA.
INDOsSA-TE la sTEssa ARMA-TUrA di chi VISI opPONE per REeSISTE-RE alle SUE sTESSE inSEDIE.
Non ABBYate pìAURA delle SU'AURA, perché infATTI non è CONTRO la CARNE e il SANGUE, ma CONTRO i PRINCIPI e la POTENZA dello SPI-RITO. Hanno CAPOvolto il CIELO in terra e la TERRA in cielo, sCARAvent'ANDO l'ALTISSIMO in bASSIsimo, per PO-TERR d'OMINare gueSTO mONDO.
Il MALE non sale dalla TERRA ma scende dal CIELO.PerCIO' disTRAETE quel DIO che si NASC'ONDE per RUBARgli la SUA ARMA-TUrA, per PO'TERR rESISTERE nel GIORNO della PRO-VA.
rESTATE sALDI per non sentirvi infVerni ... dopo aver SUPERato tutte le PROve:
POSIzioNATEvi A.T.tornio AI FIAnCHI la VERITA';
INDosso la CuORAzza della GIU'stizza;
BEN CALzati i PIEdi per ESSERE PROnti a PRO-PAGARE il V°Angelo della pace.
A-FERRate SEmPRE lo scUDO della fEDE, perché SOLO quE'STO può afFIEVOliRE gli A.T.TACCHI di chi VUOL farvi cADE-RE;
PREnDATE anche il COPRI-CAPO 'cornuto’ a SALVEezza e l'ARMA a doppio TAGLIO.

In ogni OCA-SION, PRE-GATE anche con BESTIE-MIE e SUpPLICOate lo SteSSpiRITO.
LO SCOPO è VEGLIA-RE PER-SE-VERA-MEN-TE, SUpPILICOante  TUTTI quelli che ci A.S.PETTANO nel LUOGO DEI VINCITORI.

E PRE-GATE anche per ME, che SONO nella BATTAGLIA.
E la MIA PAROLA non T.A.R.-TAGLI troppo, per far CONO-SChiERE senza VELI CHI E' il V°Angelo, per il QUAle IO SONO PRO-VOCATO in cATENA, FINO a QUANTO IO pOSSA SUPER-ARE la fOSSA.
E fARMI ricCONOSCERE CHI E' in ME.

mercoledì 26 ottobre 2016

IO VELO DETTO



C'è CHI CREDE in un DIODIdito,
chi A.D. una CANDIDela 
e CHI PARLA di ALIENI
in PARLA-ASSE.
Io, inVECE,
ho un MEsSAGGIO
+
EMBLE-MATTIco
da TEmPO'!
Se pur VEDE-TE un segno
terra
o IN cielo,
A.D.diRITTURA una FIGURA,
pur TRIdiMEN-SIONale,
...
non CREDE-TELE.
IO VELO DETTO!
ANZI,
non CREDE-RETE
manco
AMEN.
SISAL
vi chi
PO'.

lunedì 24 ottobre 2016

Quando i VI-VENTI muoiono, se ne fanno alTRE.



Darò da mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio.
Non sarà colpito dalla seconda morte.
Darò la manna nascosta e una pietruzza bianca sulla quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno conosce all'infuori di chi la riceve.
Avendo perseverato sino alla fine nelle mie opere, gli darò autorità sopra le nazioni; le pascolerà con bastone di ferro e le frantumerà come vasi di terracotta, con la stessa autorità che a me fu data dal Padre mio e darò a lui la stella del mattino.
Sarà dunque vestito di bianche vesti, non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma lo riconoscerò davanti al Padre mio e davanti ai suoi angeli.
Lo porrò come una colonna nel tempio del mio Dio e non ne uscirà mai più.
Inciderò su di lui il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio, della nuova Gerusalemme che discende dal cielo, da presso il mio Dio, insieme con il mio nome nuovo.
Lo farò sedere presso di me, sul mio trono, come io ho vinto e mi sono assiso presso il Padre mio sul suo trono.

domenica 23 ottobre 2016

LASUAVITA


FraT'ELI', a CIA'scUNO di n'IO, è stata DATA quelLA FIAMMA secONDO la MI-SURA del DO'no del PORTAtore della FIAMMA stessa. Per questo LUI è SALITO PRIMA di NOI, inSEGNAdocet LA VIA.
CHI POtEVA SA-LIRE se non CHI PRE-CEDENTE-MENTE era SCESO?
NOI suoi PRE-GIONA-ERO.
EVIdico di +! LUI E? coLUI che c'ADE per NOI. Altri dicono CACCIATO per COLPA DEI SUOI.
ORA E' SOVRAno di tutti i CI-ELI, per essere PIENO di tutte le c'OSE.
Ed egli ha dato ad OGNUNO un COMPITO c'OME ogni ORGANO in un CORPO deTIENE.
Ma c'ERA da FARE anCUORE lasPOSA.
ORA E' PRONTA!
EDE'n GIUNTA l'ORA!
ELLA non sarà più VERGINE in BALIA delle ONDE, trasPORTAta L'A'eQUA', da QUAlsiaSI VENTO di dott.TRINA, ingANNAta da masCHI con quella ASTioZIA che TRAsCINA all’ERO-RE. Al contr'ARIO, AGEnDO secONDO VER-ETA' nella CAR-ETA', E' CRESCIUTA in ogni c'OSA TENdando a LUI, LO SPOSO. Da LUI tutto il SUO CORPO, ben CON-POSTO e CONnESSO, con COLLAborAZIONE di ogni LEiGAME, secONDO la VIA-LENTA del GIU'STO MEmBRO, BREBBE in m'ODO da EDIficare la STESSO A-MORE.

UNO E' il SAN-GUE! Per QUA-STO VIENE conTINUAmente VERsato.
QUI c'E' la SAPPIenza nel calCOLAre la SUA comPOSIZIONE.

mercoledì 19 ottobre 2016

VI SCERO le VI SCERE del CRISTO in VOI


TUTTI mi CHI-ODO-NO CHI SONO o CHI SEI, ma continuano A.D.A.S.pettare coLUI che CHI-ADE solo di ENTRARE.
PURE PAOLO si è sGOLATO e ha scritto il NUOVO V°Angelo, ma riMANEnDO' un ABORTO, cioè coLUI che non VEDENDO e a MALA-PENA senTENDO hanno COM-PRESO il FIGLIO dell'UOMO in un semplice figlio di donna.
CHIeSA' se riUSCIRO' io a darvi una scossa, prima della SUA percossa.
Sentite cosa dice PAOLO in Saulo: "Esso non è stato manifestato agli uomini delle precedenti generazioni come ora è stato rivelato ai suoi santi apostoli e profeti per mezzo dello Spirito (SANTO): che le genti sono chiamate, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità, a formare lo stesso corpo e ad essere partecipi della stessa promessa per mezzo del Vangelo, del quale io sono divenuto ministro secondo il dono della grazia di Dio, che mi è stata concessa secondo l’efficacia della sua potenza. A MEn, che sono l’ultimo fra tutti i santi (in senso QUANTICO), è stata concessa questa grazia: annunciare alle genti le impenetrabili ricchezze di Cristo e illuminare tutti sulla attuazione del mistero nascosto da secoli in Dio, creatore dell’universo, affinché, per mezzo della Chiesa, sia ora manifestata ai Principati e alle Potenze dei cieli la multiforme sapienza di Dio, secondo il progetto eterno che egli ha attuato in Cristo Gesù nostro Signore, nel quale abbiamo la libertà di accedere a Dio in piena fiducia mediante la fede in lui".
E Gesù in Giovanni?: "In verità, in verità vi dico: io sono la porta delle pecoreTUTTI COLORO CHE SONO VENUTI PRIMA DI ME, SONO LADRI E BRIGANTI (in senso QUANTICO); ma le pecore non li hanno ascoltati. Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvo; entrerà e uscirà e troverà pascolo. Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza. Io sono il buon pastore. Il buon pastore offre la vita per le pecore. Il mercenario invece, che non è pastore e al quale le pecore non appartengono, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge e il lupo le rapisce e le disperde; egli è un mercenario e non gli importa delle pecore. Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce me e io conosco il Padre; e offro la vita per le pecore. E ho altre pecore che non sono di quest'ovile; anche queste io devo condurre; ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge e un solo pastore. Per questo il Padre mi ama: perché io offro la mia vita, per poi riprenderla di nuovo. Nessuno me la toglie, ma la offro da me stesso, poiché ho il potere di offrirla e il potere di riprenderla di nuovo.
Questo comando ho ricevuto dal Padre mio
".
"AVE TE CONc'èPITO A.T.traVERSO la CERVICE?"
Se saPESTE questo non vi l'ASCE-RESTE SACCHEgGIARE il vs TEmPIO, ma RENDE-RESTE il VOTRO CORPO VERO ALTaARE di DIO, per MEZZO del SUO Figlio, il COSI'dDETTO "FIGLIO dell'UOMO".
Ma AVOi piace sentire il TANFO che SAdiTANA. Quello che che un SANTO già sente quando vi avVICI-NATE, pieni di od'ORI e PROfumi per nascondere l'UMIDO in VOI.
ORA QUALE ORGANO, il PADRONE, metterà a capo del vs CORPO? Per eDUCArlo al VERO NUTRIMENTO?
Ma se quell'ORGANO dicesse: “Il mio padrone tarda a venire”, e cominciasse a non USCIRE inCONTRO, ma a perCUOTEre gli altri ORGANI e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quell'ORGANO arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano CHI non ha conosciuto il VERO SUO COMPITO.
Invece, l'ORGANO che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disPOSTo o AGIto secONDO la SUA VOLONTA', riceVERA' molte PERcOSSE; quello INvece che, non conOSCENdola, avrà fatto cOSE MERItevoli di PERcOSSE, ne RICEverà pOCHE.
A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».

EDEN questo il MIO TORmento.

lunedì 17 ottobre 2016

La Verità sulla Via della Vita e TERNA



Fratelli ricordate? Ci sembrò di essere morti per le nostre colpe di voler essere già senza aver vissuto la VIA. Fummo ribelli per una caUSA GIU''STA' e VERA, ma poi c'ADEmmo in passioni carnali con ANIMEmali. Per colpa del nostro spirito MALE non conoscevamo ancora in noi lo SPIRITO maTERNo, che ci ha amato da morti che eravamo per le colpe eseguite, facendoci rivivere le sue stesse PENE, per grazia della SALVEZZA già iscritta innoi.
Ci ha anche REsuscitati e ci ha ricCHI AMATO NUOVA-MENTE nei CIELI, per mostrare nei secoli futuri la straordinaria ricchezza della sua grazia mediante la sua bontà verso di noi nella VERITA' di VITA E TERNA.
Per grazia inFATTI SI AMO stati salvati MEdiANTE la FEDE nel nostro inTENTO, che MALE non era, se non nell'ANTIcipAZIONE DEI TEMPI; e ciò non viene da voi, ma E' dono di coLUI che ci INDI-RIZZATI; né viene dalle opere, perché nessuno possa vantarsene. SI AMO IN FATTI oPERA SUA, perchè da LUI SI AMO usciti.

domenica 16 ottobre 2016

Ti GUSta venir CROCIFISSO con ME?



Gesù parla di un GIU'DICE che, non TEMEnDO' DIO e non AVEnDO' riGUARDO per alcUNO, FA GIU'stizza A.D una VEDO-VA che lo inFASTIdiva.
E di QUAle GIU'stizza si TRATTA? A FAVO-RE o contro di DILLEi?
VISTO che lo FA in un mODO per eVITAre che lo imPORTuni anCORA CONTInuaMENTE.
Ma c'OME FA-RETE a.C.comPRENDERE senza di ME?
c'OME "FATE a non caPIRE?
QUANTA FEDE AVE TE A.D.ESSO?
E poi CHI è questo FIGLIO dell'UOMO se Gesù ci PARLA in altra PERSOna?

venerdì 7 ottobre 2016

Il VI-SCOVO si è coperto il VOLTO daVANTI alla TUNICA senza cuciture quando ha iniziato a comPRENDERE



Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia; nella tua grande bontà cancella il mio peccato.
Lavami da tutte le mie colpe, mondami dal mio peccato.
Riconosco la mia colpa, il mio peccato mi sta sempre dinanzi.
Contro di te, contro te solo ho peccato, quello che è male ai tuoi occhi, io l'ho fatto; perciò sei giusto quando parli, retto nel tuo giudizio.
Ecco, nella colpa sono stato generato, nel peccato mi ha concepito ia madre.
Ma tu vuoi la sincerità del cuore e nell'intimo m'insegni la sapienza.
Purificami con issopo e sarò mondo; lavami e sarò più bianco della neve.
Fammi sentire gioia e letizia, esulteranno le ossa che hai spezzato.
Distogli lo sguardo dai miei peccati, cancella tutte le mie colpe.
Crea in me, o Dio, un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo.
Non respingermi dalla tua presenza e non privarmi del tuo santo spirito.
Rendimi la gioia di essere salvato, sostieni in me un animo generoso.
Insegnerò agli erranti le tue vie e i peccatori a te ritorneranno.
Liberami dal sangue, Dio, Dio mia salvezza, la mia lingua esalterà la tua giustizia.
Signore, apri le mie labbra e la mia bocca proclami la tua lode; poiché non gradisci il sacrificio e, se offro olocausti, non li accetti.
Uno spirito contrito è sacrificio a Dio, un cuore affranto e umiliato, Dio, tu non disprezzi.
Nel tuo amore fa grazia a Sion, rialza le mura di Gerusalemme.
Allora gradirai i sacrifici prescritti, l'olocausto e l'intera oblazione, allora immoleranno vittime sopra il tuo altare.

domenica 2 ottobre 2016

San GIRO l'AMO avEVA RAGGIOne su la piccola BIGLIA


Può la CRETA decidere sul VASAIO? ... un PO'SI!Anche Giobbe inizialmente riconobbe si essere nato NUDO, però SANO di mente e con tutti gli A.T.trubuti al PROprIO POSTo.
Ma quando cominciò a notare che gli era stato tolto quel che aveva ricevuto .. si riBELLO.
Ma alla FINE si arRENDE in un mODO strano ... COLLOquiANDO con chi SPACCIO' pure per il SIGNORE.
Questi Dio mi ricorda MI AMATER quando, dopo una MARachELla mi diceva con CALMA: " VIENI QUI che non ti FACCIO ...NIENTE".
ApPUNTO! Se mi avESSE detto c'OSA mi avrebbe fatto nel BENE o nel MALE ... avrei potuto sputarle in quell'UNICO OcCH'IO.
Ora DITEmi con QUAle OMBRE DIO avVOLGE la VERGINE?
Quale ARCAnAVE d'HOBBYamo costruire alla LUCE di CRISTO?
C'OME si fa A.D.arRIVAre alla SAZI-ETA' DEI giorni?
C'OME si FA a far perdere il PO'terre a SAdiTANA?
Chi è MEGLIO avere c'OME A-MICO un Figlio della LUCE o del MONDO?
CHI sa CREARE l'ANIMA?
Eppure c'è chi riCORDAndo VAGAMENTE c'OSA E' ... costruisce TORRI, uccide BAMBINI, STUPRA DONNE, ma questi SONO i SEGNI DEI SUOI ultimi COLPI di c'ODA!
Chi caPISCE inTENDA è bravo, cattivo e maschio SPI-RI-TU-AL-MEN-TE!

venerdì 16 settembre 2016

QUO VADIS DOMINE


HI MAlaYA HAnno avuto RAGGIOne! 2005/2012/2019.

Come pOSSOno dire alcuni TRADI' voi che VIE' o non viè riSUerezione dei mORTI se poi non AVE TE inCON-TRATTO il risORTO?
Poi, chi CREDE nella SUEerezione e non conosci CHI lo ha ilPO'terre di FARIsORGE-RE, riSULTA falso TESTI..MONO, perché TESTI...MON-YA contro Dio che HA riSUSCITATO LUI e riSUSCITERRR anche CHI riCONOscerà LEI.
Se non L'AVE-TE riCONUSCIUTI ... VANA è la vostra S.O.STANZA e riMAREte nei ANCORA nei vostri p.e.c.cat...
i, perchè I CHIDDE'MORTI vostri sono perDOTI.
Se CHI inVECE HA aVUoTO sPERAnza nel risORTO SOL-TANTO per questa vita, SONO da CO-MISERI-ARE + di tutti.
Ora, inVECE, il RISorto, PRIMIzia di col'ORO che sono m'ORTI, si FA VEDE-RE nella SUA GLORIA ROMbANTE con tutto il SUO FRAsTUONO.
Se non MEtTETTE sotto i vosti PIEDI i vOSTrI "SETTE" spiriti ... riMARE-TE c'èCHI SOPRAtUTTO quanto pensate di VEDE-RE!

(Giovanni 9,41).


https://www.youtube.com/watch?v=M9UzLjTzCis



giovedì 8 settembre 2016

La VERITA' SU LA' TRINITA'

Tu sei già TRINA in quella DOPPIEZZA che non è SOLO sPAZZIale esSENTO TEmPO'raNEOmente QUAdrupla.

 
S'OFFRI ancora la VIA-LENTA che PORTA alla riVELAZIONE del TUO ANTI-VIOLENTO, DURAnte la PADRONAnza DEI violenti.
Ma quando TI riCONOSCERAI PARTOriENTE del TUO stesso SPIRITO, all'ORA CONOscerai chi ti ha CONc'èPITO perché è LEI che di ha inSE-MI-NATO il PADRE in TE che VIENE per essere TUO stesso nuTRI-MENto.

PerCIO' RAmMEN-DATE le MIE ME-MORIE in quel RAmMEnTare il MIO SACRI-FICO si S.O.S.tiTUirmi al FIGLIO ... per A-MORE della maTER, MIA sPOSA.
SIA TE naC'E' il VERO SPIRITO che conSOLA l'AFFlITTA carne, perché TUTTO conCORRE al BENE, per quelli che amano Dio, NONO-STANTE TUTTO, esSENTO CHI AMATI SECondo il diSEGNO diVINO.
Poi CHE' quelli che egli da sempre ha conosciuto, li ha anche perSE-GUIDATI nell'ESSE-RE preDESTI-NATI, per poi CHI AMARLI GIUSTIficati per la LORO stessa GLORIA che non CONOsceVANO e che hanno CONOsciuto.

C'OSI' SONO state GENE-rate le MADRI DEI ANGE-LI' TUTTI di DIO e del PADRE di TUTTI i CIELI.

sabato 3 settembre 2016

L'AMATErYA

La MATER 
ha VERAmente toccato l'ULTIMA CREAtura, 
che è quella senza un DIO. 
Si è MESSA al POSTo di DIO STESSO, 
senza NEmMENO il SUO conSENSO, 
per QUANTO riUSCIVA a FARE.

SE-MEMBRErebbe UN PRIMO POSTO, 
ma è un VERO ULTIMO POSTO. 
SU questo d'OVEte MEadDITARE!
Gesù nelle PARA-BOLLE 
cercAVA di far c'ADEre gli A.T.TORI 
e non i PAGANI o gli A-TEI 
che VIVEVANO la STORIA VERA 
e non il film CHELA RAcCONTA.

giovedì 1 settembre 2016

QUANTI ne SONO riMASStI in VOI?



Ma Gesù è il PADRE che è nei CIELI e l'INDEmoniATO è il FIGLIO?
Ma c'OME fate senza LA MADRE a capire le SItuAZIONI dalle DUE DISTINTE parti?
QUANDO in VOI i GENItori SARANNO una PERSONA SOLA e in PACE con SE STESSA?

giovedì 4 agosto 2016

IO SONO NATO da UNA SUA LACRIMA

 
PER CHI SE-QUE-LA' di TENTARE il SUO SIGNORE SUO DIO:
In questo TEmPO', giunto nei luoghi del SUO PRE-CEDENTE, chiese ai suoi discepoli, alcuni erano stati anche del PRE-CEDENTE: «La gente chi dice che sia il Figlio dell'UOMO?» (non di donna).
Risposero: «Alcuni Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti».
Vabbe', ma VOI alla LUCE di quanto vi ho raccontato, sullo SPIRTO SCESO dal CIELO: «Voi chi dite che IO SONO?» ... adESSO....
SOLO Simone figlio di Giovanni, deto PIETRO, rispose: «Tu sei l'UNTO Figlio del Dio vivente».
E Gesù, A.T.triBUEnDOGLI un'ALTRA GENItoriALITA', gli disse: «Beato te, Simone figlio di GIONA, perché né la carne né il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che sta nei cieli".
Poi se inTENDEte che la PIETRA è la VERITA' sVELATA o che PIETRO in SE può CUSTODIRLA nei SECOLI ... questioni VOSTRE.
Altri pASSI e TEMPII del V°Angelo S.O.S.tengono ENTRA-AMBI.
Ora se il TEMPIO è il CORPO CHI E' la CHIeSA?
SOLO la LANCIA di lonGINO l'HA TASTATA e TESTATA ... conVERTEnDOSI all'ISIS-TANTE.
Sulla questione di LEGARE e SCIOGLIERE VELA l'ASCIO a voi nel capire da che PARTE STARE: tra i LEGATI o gli SCIOLTI.
Poi LUI racconta il SENSO della SUA inCARNA-AZIONE (compreso la NOSTRA).
Poi Simone ritornò ad essere figlio di Giovanni e non di Giona e disse la CAZZATA, ma non era ancora l'ORA!

 
 

martedì 2 agosto 2016

Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?

Dopo che la folla comprese che quel BEL figlio di buona donna sarebbe stato un BRAVO e GIU'STO' RE per saper c'OME "MINISTRARE" il CIBO sparso nel POPOLO ... COSTRINSE (OBBLIGO') i discepoli spostarsi nell'altra RIVA, SALEndo sulla barca, proMETTENDO loro che li avrebbe SEGUITI dopo che si FOSSE CHIARITO con la FOLLA.
Fato questo e mentre sul monte vedeva quei sprovveduti che s'incasinavano con le VELE, quando in quei casi si AMMAINANO e si cerca di remare, cerco di avvicinarsi a LORO a RIVA.
In quel PUNTO che LUI conosceva BENE c'erano secche sulle quali si poteva pur camminare ma facendo attenzione a non cadere nelle BUCHE.
Arrivò a buon punto per dire LORO c'OSA dovevano FARE.
Ma quelli non conoscevano il POSTO e si spaventarono vedendolo in mezzo a mare tra le tenebre.
Poi lo STUPIDO del CEFA LO CHI AMO' dicendogli se poteva raggiungerlo. Voi c'OSA vreste detto?
VIENI! Pensando che il MAESTRO che Pietro conoscesse quelle SECCHE.
O meglio, con la barca anche se si rischiava di raschiarla.
Avete MAI camminato su delle secche? Già di giorno è difficile, pensate di NOTTE. Ma il MIO SIGNORE conosceva BENISSIMO quel LUOGO e lo conosceva a ME-MORIA.
Perchè vi dico questo?
Perchè i FATTI raccontati a PAROLE di PERSOna in persona si PERDE si rischia di perdere la VERIcità DEI fatti c'OME REALmente sono a.C.CADUTI.

In VERITA' c'è CHI piace venir conSIDERato un GUARITORE, un MAGO, un SANTO ... mentre CHI conosce la VOSTRA poca FEDE nelle VOSTRE PO'sSIBILItà ... cerca di tenervi a BADA.

Se vi togliessero i miracoli di quel BEL FIGLIO di UOMO.
Vi dicessero PURE che il suo CORPO su LEVATO da quel SE-POLCRO PRESTATO alla FAMIGLIA di GIU'SEPPE il carpentiere, perchè la MADRE lo VOLEVA con SE ... c'OSA vi RIMArrà della vostra FEDE in quel FIGLIO del BEL AMORE?

martedì 26 luglio 2016

Miracolo a Sant'Anna



Non PREGO il PADRE MIO ma VOI.
NON PERDETE LA FEDE!
E' GIA' SUCESSO!
Non temete!
E' GIA PASSATO!

lunedì 25 luglio 2016

E' TUTTA da ASSImilARE



Perché a.C.CADONO anCUOR atti “deplOREvoli” anche se SAppiAMO che N.S. Gesù Cristo è il RE dell'UNI-VERSO?
c'OSA vuol dire PRE-GARE c'OME se LAVORASSIMO?
Per CHI? SU CHI?
Forse dovremmo DIRE: INDuCI-CI in TANT'AZIONI per ALLENARCI di PIU' per la SALVEZZA o AIUTACI a comPRENDERE questi TEMPI.
Se SOLO avessimo SEMPRE di QUESTO PANE che ci fa capire c'OME i PRIMI CRISTIANI non temevano PIU' la MORTE, QUAlSIA-SI MORTE.
Non TE-METE di essere P.E.C.cATTORI, ma conFIDATE in CHI vuole solo SENTIRLO dire c'OME fece il LADRONE, che anche GIU'stiFICATO, continuò a dire al SIGNORE: “ PER DONAMI".
SOLO SPIRITO SANTO PUO' farci comPRENDERE la CROCE e conVINCERCI a non l'ASCIArla c'OME se FOSSE l'UNICO MEZZO di SALVEZZA, c'OME salvagente in un naufragio.

CONvincetevi dell'ESISTENZA del MALE che non inTACCA chi conosce il SUO SENSO e SOPRAtTUTTO il SUO "VERSO".

FINI-AMOLA di VIVAchiARE e CHI-ADEteVI il PERCHE' le c'OSE non cambiano sulla terra anche dopo la VENUTA del Nostro SALVATORE.

VIVETE chiEDENvovi c'OSA vuol dire essere la DESTRA e la SINISTRA del FIGLIO diVENUTO PADRE ONNIPOTENTE NEI CIELI e comPRENDE-RETE la TRINITA' e l'E TERNITA'.

giovedì 21 luglio 2016

Dal NOME lo riCONOsceRETE



Che figura fecero gli anGELI quando sentirono gli uomini dare il NOME anche alle POSIZIONI.

mercoledì 20 luglio 2016

mercoledì 6 luglio 2016

Il MARiTiriO della sPOSA



E' QUESTA la VERA BATTAGLIA!
In questo FALSO mondo TROPPO ambiguo.
E' troppo lungo il discorso.
Da UNA parte tanto BEN di DIO e dall'ALTRA un DIO che non ti risponde.
E poi, A.D. un TRATTO lo senti piangere insieme a TE. C'OME se anche LUI ti U.S.A. per SOPRAvVIVERE.
E' la stessa storia dell'ALLEVARE ANIMALI per poi MANgiarLI'.
Io non voglio pensarci ma PIANGEREI sempre quando mangio, pure quando bevo, e ancor di PIU' se faccio SESSO.
Molte si SONO innamorate di me CONOscenDOMI SPIRI-TUAlMENTE, ma TUTTE DONNE. Mai un UOMO anche quando mi spaccio da DONNA.
E' troppo LUNGA la STORIA UMANA e FATTA di TANTI INDIviDUI. OGNUNO con il PROprIO ANGELO che certe volte SOFFRE più di NOI.

venerdì 1 luglio 2016

RIMAnete anCUORA in gr...AVE ERrO-RE!



inVECE di SENTIRE Sempre la solita PAPPArDELLA risCALDATA!
VIDIcoio perchè SOLO DIO è BUONO e non Gesù!
GESU' non TE ME di MOSTRARE le SUE PIAGHE.
DI di MO' TOMA SO comPRESE le PAROLE di CHI AVEva comPRESO.
Mentre voi pensate che basta un semplice SEGUIMI per SEGUIRE CHI non vedete anCUORA CHI è la caUSA di TUTTE le c'OSE?...
c'OSI' si sPIEGA ancora la CORRE-l'AZIONE tra il PECCATO ORIGINARIO e i conSEGUENTI inSEGNAmenti.
Ma c'OSA AVE TE capito?
Che LUI salva VOI senza che li scontate i PECCATI?
InVECE il SUO SANGUE VIENE VERSATO per FAR SI che i vostri peccati VI VENGANO riMESSI su di VOI.
Rendete GRAZIE quando inc'OMInciATE a sentire le SUE PIAGHE che diMOSTRANO la VOSTRA apPARTEnENZA a VOI.
ALTRI-MENti cambiate RELIGIONE.
E CHIsSA' che iniziate a capire perché si SACRIFICAVANO inizialmente gli ANI-MALI prima di NOI.

giovedì 30 giugno 2016

lo MEGA al FA'!



OGGI è un exEMPIO di QUAnDO' si passa dall'altra pARTE, cioè c'OME si PARLA nel PROprIO PAESE, dove tutti ci MAN-DANNO, quando si è NUDI e CRUDI, c'OME imMATURI, nel GIU'dicARE SENZA peli sull'ANO.
Ma non notate nulla di strano in CHI si FA in QUATTRO per PORTARE un "PARA-LITIco", A.D.diRITTURA disfANDO un TETTO ... di SABATO?t Ma non era vietato LAVORARE di SABATO? E CHI EDENre l'ELEMOSINA? 
Figlioli! Ma quando cRiESCE-RETE?
IO non a.C.cUSO l'USAto ma CHI LO USA!
Io perDONO chi VIENE U.S.A.to, ma GIU'dico l'a.C.CADUTO.
Perchè non APROfonDITE quel che il BUON DIO perMETTE?
STUPRI, A.S.SASSInii ... fURTI?
Troppo facile PREnDARseLA' con PO'VERI ANIMAli, preDATORI e non.
Non riUSCITE a COMPREnDARE?
Si OFF-END-DONO del PER-DONO DEI l'ORO P.E:C.cATI e non di quello che FANNO, pensando che nessuno LI' vEDE?
Ora è l'ORA che TUTTI i MISfatti VENGONO alla LUCE, che non sono le TANTE-AZIONI di un DIO che VI VAGLIA c'OME il GRANO, ma le VOSTRE RE-AZIONI.
RE DEI GIU'DEI? NO, voi volete essere SOLO pecore che A.T.TRI.BUIescono la MORTE del GREGGE al PASTORE?
E la RE-SUinSUrREZIONE?
IO VELO DETTO!
L'ORA E' GIU'nta e vedrete i MORTI uscire dalle TOMBE e i vivi PERI-RE!